Qual è l’attuale stato dell’Home Sharing oggi in Italia e quali le prospettive future tra l’articolata offerta turistica e la difficile congiuntura economica, alla luce dei più recenti trend di mercato che indicano una piena ripartenza del turismo e una domanda sempre più elevata di ospitalità nelle case?
Questi e altri quesiti saranno al centro di una giornata dedicata all’analisi sullo stato dell’Home Sharing in Italia, attraverso dati inediti e interventi dei massimi esperti nella seconda edizione dell’Home Sharing Day organizzato a Milano dall’associazione OspitaMi. L’appuntamento è per sabato 17 settembre nella sala Alessi di Palazzo Marino, sede del comune di Milano.
Un particolare focus verrà dedicato alla città di Milano che, in attesa di Milano-Cortina 2026, ha di recente presentato la sua candidatura al programma internazionale che valuta e misura le performance di sostenibilità delle destinazioni turistiche.
Si evidenzierà da un lato la resistenza del capoluogo lombardo alla pandemia, dall’altro il contributo che l’ospitalità in casa apporta alla crescita delle località nelle quali si sviluppa, attraverso la creazione di opportunità di lavoro e di incremento del reddito, di crescita turistica e di rigenerazione di immobili e di aree urbane, molto spesso abbandonate e dimenticate.
A partire dalle ore 9:30, verranno presentati dati e testimonianze sull’attuale situazione dell’ospitalità in casa in Italia, insieme con Airbnb, Airdna, Scenari Immobiliari, Startup Turismo e l’Assessore alla casa del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran.

A seguire, dalle 14:30, un pomeriggio di incontri tematici sull’ospitare in sicurezza, seguendo criteri di sostenibilità, risparmio energetico e accessibilità, imparando ad accogliere le persone con disabilità e a come destreggiarsi tra le varie scelte possibili (B&B, locazione, casa vacanza).

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *