La piccola Amelie Bridge, di nove anni, ha partecipato a un viaggio molto speciale a Londra offerto da Virgin Trains e Thames Rockets dopo aver scritto al patron di Virgin Richard Branson alcuni suggerimenti per un nuovo menu First Class.

Il menu di Amelie, che prevedeva frullato di fragola, composta di granchi, formaggi e insalata di frutta, è stato realizzato dal personale di bordo di Virgin Trains.

«Sono stata davvero entusiasta del viaggio, non ho smesso di parlarne con i miei amici, tutti i bambini della mia scuola ne sanno», ha detto Amelie. «Ho scelto questo menu perché sono tutti i miei cibi preferiti, anche mia mamma ama il granchio, ho apprezzato molto il cibo e ho trovato tutto molto gustoso!».

Amelie ha viaggiato con i genitori e tre amici come ospite del direttore generale Virgin Trains per le Midlands, Natasha Grice, che ha dichiarato: «Ci piace molto ricevere lettere come quella di Amelie. Sappiamo quanto siano importanti il cibo e le bevande, quindi è stato bello poter concretizzare l’idea di Amelie e, a giudicare dal gradimento che ha suscitato forse dovremo far leva sulle sue capacità quando lanceremo il nuovo menu».

Richard, il papà di Amelie, si è sperticato in elogi per sua figlia. «L’idea del menu è venuta quando hanno fatto un viaggio di un giorno a Coventry. Amelie voleva avere un menu a bordo ma ha deciso di farselo da sola e di inviarlo a Richard Branson», ha aggiunto. «Ho trovato tutta l’esperienza molto speciale. Quando arrivò la lettera di risposta, indirizzata ad Amelie, non volevamo crederci. Siamo così grati per tutto quello che hanno fatto per lei».

Questa storia nell’ultima settimana è salita al top del thread “event services” su Linkedin, dove ha ricevuto migliaia di condivisioni. Ho deciso di riportarla non certo per fare un parallelo con la leggenda della scimmietta finanziaria – secondo la quale se si prende una scimmia, la si dota di un congruo numero di freccette e la si induce a scagliarle contro un bersaglio composto dai principali titoli azionari di Wall Street, i titoli che lei centra a casaccio forniscono nel lungo periodo lo stesso rendimento di quelli proposti da analisti superlaureati e strapagati – bensì per evidenziare come, una volta di più, un investimento nella creatività e in ciò che è realmente nuovo paghi.

Per chi ha il coraggio di osare.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *