Il Gruppo Emirates ha pubblicato il suo rapporto annuale 2022-23, registrando l’anno più redditizio di sempre grazie alla forte domanda in tutte le sue attività. Emirates ha raggiunto un nuovo record di profitti, con una completa inversione di tendenza rispetto alla perdita dello scorso anno.
Nel 2022-23, sia Emirates che dnata hanno registrato un significativo aumento dei ricavi, in quanto il Gruppo ha ampliato le sue operazioni di trasporto aereo e di viaggio in seguito alla rimozione di quasi tutte le restrizioni legate alla pandemia in tutto il mondo.
Per l’anno finanziario conclusosi il 31 marzo 2023, il Gruppo Emirates ha registrato un utile record di 10,9 miliardi di Dirham (3,0 miliardi di dollari statunitensi) rispetto alla perdita di 3,8 miliardi di Dirham (1,0 miliardi di dollari statunitensi) registrata nello scorso anno. Il fatturato del Gruppo è stato di 119,8 miliardi di Dirham (32,6 miliardi di dollari statunitensi), con un aumento dell’81% rispetto ai risultati dello scorso anno. Il saldo di cassa del Gruppo è stato di 42,5 miliardi di Dirham (11,6 miliardi di dollari statunitensi), il più alto mai registrato, con un aumento del 65% rispetto all’anno scorso, grazie soprattutto alla forte domanda che deriva dalle proprie principali attività e mercati

Ahmed bin Saeed Al Maktoum

Sua Altezza lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, Presidente e Amministratore Delegato della compagnia aerea e del Gruppo Emirates, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi della nostra performance per l’anno 2022-23 che non è solo in pieno recupero, ma anche un risultato record. Questo risultato non sarebbe stato possibile senza Sua Altezza Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, la cui leadership è stata fondamentale per il nostro successo oggi e nel corso degli anni. Architetto delle politiche economiche progressiste di Dubai, Sua Altezza Sheikh Mohammed è anche il motore della traiettoria del Gruppo Emirates. Senza il suo impulso e il suo sostegno, Emirates sarebbe la metà di quello che siamo oggi”.

Lo Sceicco ha aggiunto: “Sono orgoglioso della performance del Gruppo Emirates per il 2022-23, e del nostro contributo alla ripresa del settore del trasporto aereo e del turismo nei mercati che serviamo, compresa la sorprendente crescita del 97% anno su anno dei visitatori internazionali di Dubai per il 2022. Il Gruppo è il principale attore nel settore dell’aviazione degli Emirati Arabi Uniti, che sostiene oltre 770.000 posti di lavoro e genera un contributo al PIL stimato oltre 47 miliardi di dollari (172,5 miliardi di Dirham). Con i nostri piani di crescita, e in linea con l’Agenda Economica di Dubai D33, ci aspettiamo di aumentare significativamente il nostro contributo al PIL degli Emirati Arabi Uniti nel prossimo decennio attraverso l’occupazione diretta e indiretta, la spesa della catena di approvvigionamento, la spesa turistica e i benefici commerciali e di scambio derivanti dal movimento delle merci.”

Commentando la performance di svolta del Gruppo nel 2022-23, lo Sceicco Ahmed ha dichiarato: “Avevamo previsto il forte ritorno dei viaggi e, con l’abolizione delle ultime restrizioni ai viaggi che hanno scatenato un incremento della domanda, eravamo pronti a espandere le nostre operazioni in modo rapido e sicuro per servire tutti i nostri clienti. I continui investimenti nel nostro marchio, nei nostri prodotti e nei nostri servizi, ci hanno aiutato a favorire la preferenza dei clienti e a posizionarci favorevolmente sul mercato. Di conseguenza, abbiamo ottenuto una performance finanziaria e un saldo di cassa da record per l’esercizio finanziario 2022-23. Questo riflette la forza della nostra attività consolidata e del nostro collaudato modello di business, della nostra attenta pianificazione futura, del duro lavoro di tutti i nostri dipendenti e delle nostre solide partnership in tutto l’ecosistema dell’aviazione e dei viaggi.”

Per supportare l’espansione delle operazioni e rafforzare le capacità future del Gruppo, Emirates e dnata hanno incrementato le attività di recruiting in tutto il mondo durante l’anno. Di conseguenza, la forza lavoro totale del Gruppo è aumentata del 20%, contando fino a 102.379 dipendenti, che rappresentano oltre 160 nazionalità diverse.

Nel 2022-23, il Gruppo ha investito collettivamente 7,2 miliardi di Dirham (2,0 miliardi di dollari statunitensi) in nuovi aeromobili, strutture, attrezzature, società e tecnologie all’avanguardia per posizionare l’azienda in un’ottica di crescita futura. Gli impegni del Gruppo includono: un massiccio programma multimiliardario di ammodernamento delle cabine degli aerei; un ordine per 5 nuovi 777 cargo; la costruzione di un nuovo centro di addestramento per piloti; l’apertura di Bustanica, la più grande fattoria verticale del mondo a Dubai, in collaborazione con CropOne; nuovi aerei da addestramento per i suoi cadetti presso l’Accademia di addestramento al volo di Emirates; l’acquisizione da parte di dnata del 30% di azioni per ottenere la piena proprietà delle sue operazioni di assistenza a terra in Brasile; e la costruzione di una nuova struttura cargo avanzata a Erbil, in Iraq.

Con l’eliminazione delle restrizioni ai viaggi legate alla pandemia a livello globale, la compagnia aerea ha migliorato sostanzialmente i suoi risultati finanziari e ha registrato un profitto record di 10,6 miliardi di Dirham (2,9 miliardi di dollari) dopo i 3,9 miliardi di Dirham di perdita dello scorso anno (1,1 miliardi di dollari), e un margine di profitto eccezionale del 9,9%, che riflette le migliori prestazioni nella storia della compagnia aerea.

Nel 2022-23, Emirates ha trasportato 43,6 milioni di passeggeri (+123%), con una capacità del 78%. La compagnia aerea segnala un Passenger Seat Factor del 79,5%, in aumento rispetto a quello dello scorso anno che è stato del 58,6%; e un aumento del 7% del passenger yield a 37,5 fils (10,2 centesimi di dollaro USA) per chilometro passeggeri di fatturato (RPKM), dovuto a un cambiamento nel mix di cabina e di rotta, tariffe e valuta.

Emirates ha chiuso l’esercizio con un eccezionale livello di liquidità di 37,4 miliardi di Dirham (10,2 miliardi di dollari), superiore del 79% rispetto al 31 marzo 2022.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

    Visualizza tutti gli articoli

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

    Visualizza tutti gli articoli
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *