A pochi giorni dal primo compleanno del volo Milano-New York di La Compagnie, l’unica airline 100% Business del mondo, è bello poter (almeno) visitare l’aeromobile. Stiamo parlando della visita a Malpensa dell’Airbus A321neo che collega Milano Malpensa con l’aeroporto di Newark, con un operativo fino a 6 giorni la settimana.
Un volo inaugurato il 15 aprile del 2022 che rappresenta un unicum nel panorama dell’agguerrita concorrenza della tratta Milano New York.
I 76 sedili di La Compagnie, che chiama il suo prodotto Smart Business, si trasformano in letti di 192 cm larghi 50 con configurazione 2-2 e una inclinazione verso l’estero che garantisce un minimo di privacy. Certo l’effetto di vedere dei sedili full-flat su un narrow body con un unico corridoio è decisamente particolare, ma quello che conta è l’esperienza di viaggio. Che in long haul, appunto, si traduce principalmente nel poter dormire su un vero e proprio letto dotato di trapunta e cuscino.

I 76 sedili dell’A321neo di La Compagnie si trasformano in un letto di 192 cm

Primo plus, naturalmente, il pricing estremamente favorevole, che parte da 1.500€ A/R. Il che è reso possibile dai costi operativi inferiori, dovuti anche al consumo di carburante del 30% inferiore ai grandi Airbus che compiono la tratta, come ad esempio l’A380 di Emirates che si pone come dimensione all’opposto dell’A321neo. Gli altri attori sulla rotta Mi-NYC sono ITA Airways e NEOS (che è configurata solo con Economy e Premium Economy), e le tra airlines USA Delta, United e American Airlines. Tutti i passeggeri hanno accesso prioritario ai controlli e a una Business lounge che a Malpensa è la Sala Montale.
Secondo chi ha avuto la fortuna di provare l’aeromobile è fondamentale anche l’estrema velocità d’imbarco, che permette di chiudere il volo fino a 50 minuti prima del decollo. Di grande importanza per un volo dedicato agli uomini d’affari anche la connessione wi-fi, gratuita e illimitata, che dicono sia molto stabile.
Altri punti di forza, l’imbarco di due bagagli di 32 kg, la gastronomia curata da giovani chef di talento, come Lorenzo Cogo, Floriano Pellegrino e Isabel Potì, sotto l’egida del francese Christophe Langrée che fin dagli albori della compagnia, nata nel 2014, cura l’esperienza gastronomica con un menu stellare a base di prodotti di stagione. Per quello che riguarda l’intrattenimento, gli A321neo sono dotati di un display da 15.6 pollici e di una selezione di film e programmi televisivi, incluso un canale dedicato alla meditazione.

Happy Birthday!
La Compagnie festeggia il compleanno del suo operativo Milano-New York tratteggiando in modo speciale e originale il legame tra le due città. La compagnia ha invitato infatti Ale Giorgini, affermato illustratore italiano, a realizzare un’opera che potesse raccontare creativamente il legame simbolico tra le due città e l’energia che le unisce. Non soltanto due destinazioni, ma soprattutto due modi di essere unici e simili allo stesso tempo, un parallelismo narrato dal punto di vista delle persone ossia di chi vive in queste due “city” e meglio ne incarna l’identità. «Una vista paesaggistica senza interruzioni, una sorta di eco visiva che mette in relazione le due metropoli: New York come Milano e viceversa. Due città con similitudini e rimandi visivi, ma con caratteristiche profondamente uniche sia negli spazi sia nelle persone che le abitano. Al centro dell’illustrazione, una viaggiatrice che osserva le nuvole danzare e dar vita ai panorami cittadini, alle persone e ai ricordi di viaggio», spiega Ale Giorgini.

Ale Giorgini festeggia il compleanno del volo con una sua illustrazione

I numeri del 2022
La Compagnie chiude il 2022 con risultati positivi. Dopo il lancio avvenuto il 15 aprile dello scorso anno, sono stati 14.382 i passeggeri che hanno scelto di volare con il vettore francese per raggiungere New Yorkda Milano (dato calcolato al 31 dicembre). L’estate si è dimostrata la stagione più florida. Nei mesi di giugno, luglio e agosto 2022, infatti, il load factor ha toccato quota 77% evidenziando l’appeal non soltanto della destinazione, che attrae 60% di BT e 40% di leisure, ma anche dell’offerta di bordo. Secondo un questionario di gradimento effettuato tra settembre e dicembre 2022 dalla compagnia aerea su un campione di clienti italiani a seguito dell’esperienza di viaggio, è emerso un punteggio indicatore della global flight satisfaction pari a 8,6/10.
La Compagnie, che attualmente ha due aeromobili in flotta, sta lavorando all’acquisizione di nuovi aeromobili a partire dal 2024. «L’ambizione de La Compagnie è di portare avanti il suo sviluppo per rafforzare il servizio delle sue tre linee regolari per New York e di prevedere l’apertura di una nuova rotta entro 2 anni. Il successo dell’apertura della linea Milano – New York ha confermato la pertinenza della nostra offerta 100% Business e la sua attrattiva per una clientela esigente, anche oltre i confini francesi» ha affermato Christian Vernet, CEO de La Compagnie.

L’aereo di La Compagnie in sosta a Malpensa © R.Nicosia

Autore

  • Roberta F. Nicosia

    Laureata in Geografia, giramondo e appassionata di fotografia, Roberta F. Nicosia parla quattro lingue ed è la nostra inviata speciale. A dieci anni, complice la copia di National Geographic che ogni mese trovava sulla scrivania e i filmini Super8 del papà, sapeva già dove erano il Borobudur, Borocay o Ushuaia e sognava di fare il reporter. Sono suoi quasi tutti gli articoli sulle destinazioni e le foto apparsi sul nostro Magazine. Dopo una parentesi con ruoli manageriali nel campo della comunicazione e dell’advertising, si è dedicata alla sua vera passione e negli ultimi vent’anni ha collaborato con riviste leisure come Panorama Travel, D di Repubblica, AD, specializzandosi poi nel MICE con reportage di viaggio, articoli su linee aeree e hotellerie. È stata caporedattore e direttore di diverse riviste di questo settore, e ha pubblicato una trentina di Guide Incentive con la collaborazione degli Enti del Turismo italiani.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *