Andrea Baccuini, nel suo primo libro “Io sono turismo. L’Italia non è una Repubblica fondata sul turismo, ma dovrebbe esserlo”, pubblicato da Gribaudo Editore, offre soluzioni per la crisi del turismo in Italia. Destination designer di lunga data, Baccuini lancia un grido d’allarme e presenta una riflessione sfidante sul settore dell’ospitalità 4.0, l’evoluzione hi-tech del turismo. Secondo l’autore, le bellezze storico-paesaggistiche dell’Italia non sono più sufficienti per attirare i turisti di alta fascia internazionali. Ciò è dovuto a problemi strutturali come la mancanza di personale, la gestione para-familiare, il mercato nero, la gestione inefficace dei flussi turistici e altri fattori.

Nella prefazione scritta da Matteo Lunelli, Presidente di Altagamma, si sottolinea che il turismo è un settore chiave per il futuro dell’Italia, contribuendo oltre il 13% del PIL e il 15% dell’occupazione. L’importanza del turismo non si limita ai numeri, ma si estende all’immagine e alla reputazione del Paese​​. Viene anche enfatizzata la necessità di puntare su un turismo sostenibile e di qualità, mirando a esperienze memorabili piuttosto che alla quantità di visitatori​​. Il libro propone diverse strategie per migliorare l’offerta turistica italiana, come l’innalzamento della qualità delle strutture ricettive e la creazione di esperienze personalizzate​​.

Il libro evidenzia i “superpoteri” dell’Italia nel contesto turistico: la sua storia ricca e affascinante, la bellezza dei suoi paesaggi e delle sue opere d’arte, e l’eccellenza dei suoi prodotti enogastronomici​. Baccuini identifica il “tur-insta“, un consumatore sempre più esigente che consuma e produce contenuti digitali evoluti, come il nuovo protagonista. Questo turista cerca esperienze autentiche, virtuali e reali, e pone l’accento sull’entertainment come elemento fondamentale nel turismo enogastronomico del futuro.

Secondo una ricerca presentata al convegno “Food Retail & Tech” 2023, i clienti del settore della ristorazione sono pronti a una svolta radicale. Circa la metà degli intervistati è disposta a pagare di più per ricette e sapori nuovi (48%), ingredienti o prodotti tecnologicamente innovativi (47%) e, in generale, per una filiera più sostenibile (43%). Lo slow food dunque non è sufficiente; Baccuini propone il concetto di “beauty food”, un’esperienza che trattiene intrattenendo. Per lui, aggiungere l’entertainment aggiunge valore all’offerta, non solo in termini di memorabilità ma anche economici. L’autore sottolinea l’importanza di considerare il valore delle usanze, della ricerca, del paesaggio e della bellezza complessiva offerta, oltre al gusto del cibo. Propone un cambiamento nell’approccio alla valutazione delle esperienze turistiche, sfidando la svalutazione spesso presente nel settore.

“Io sono turismo” riflette anche sui cambiamenti avvenuti nel settore turistico nel tempo, esaminando come le percezioni e le aspettative dei visitatori siano mutate dagli anni ’60 a oggi​​. Nel complesso, il libro offre una visione approfondita e strategica del turismo in Italia, evidenziando la necessità di innovare e adattarsi alle nuove tendenze per rimanere competitivi in un mercato in rapida evoluzione.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *