La Gran Bretagna è sotto i riflettori dei media di tutto il mondo con l’imminente Incoronazione di Sua Maestà il Re Carlo III e Sua Maestà la Regina Camilla (6 maggio) e l’Eurovision Song Contest (dal 9 al 13 maggio), che si terrà a Liverpool anziché in Ucraina a causa del perdurare della situazione di conflitto. Mentre le celebrazioni ufficiali si avvicinano, VisitBritain coglie l’opportunità di promuovere la Gran Bretagna come destinazione turistica e ispirare i viaggi dall’Italia. L’ultima ricerca internazionale di VisitBritain sui comportamenti dei consumatori mostra che esplorare il patrimonio storico è l’attività più ricercata dai viaggiatori italiani, seguita dal desiderio di visitare attrazioni e luoghi iconici e famosi. Per gli italiani la cultura, inclusa la cultura contemporanea, le arti, la storia e il retaggio storico, hanno un’influenza maggiore sulla scelta della destinazione rispetto alla media dei viaggiatori internazionali. La Gran Bretagna gode di un vantaggio competitivo maggiore per il fatto di essere considerata una destinazione che offre siti/luoghi famosi da vedere, per il suo mix di culture provenienti da tutto il mondo, per il mix di antico e contemporaneo e per le esperienze uniche che gli italiani non possono fare altrove. Circa la metà degli italiani vede la Gran Bretagna anche come una destinazione che offre molte esperienze diverse in un’unica destinazione, un Paese con città vivaci e con una fiorente scena artistica e culturale contemporanea.

Patricia Yates, CEO di VisitBritain, ha dichiarato: “Mentre i media di tutto il mondo rivolgono la loro attenzione all’Incoronazione e alle celebrazioni ufficiali e ad alcune delle nostre destinazioni più iconiche, tra cui Buckingham Palace e l’Abbazia di Westminster, dove si svolgeranno gli eventi più importanti, abbiamo la fantastica opportunità di mettere in evidenza le nostre attrazioni, la nostra storia, il nostro patrimonio storico e le esperienze uniche che si possono fare solo in Gran Bretagna.

“L’Eurovision Song Contest, ospitato da Liverpool per conto dell’Ucraina, offre anche una splendida occasione per raccontare la cultura contemporanea della Gran Bretagna, il suo ricco patrimonio musicale e le sue città della musica, da Liverpool a Glasgow, da Londra a Manchester. L’Italia è un mercato turistico molto importante per la Gran Bretagna e questi grandi eventi metteranno in evidenza il meraviglioso mix della nostra eccitante offerta per i visitatori italiani, oltre a mostrare la nostra ospitalità, la nostra creatività e il nostro caloroso benvenuto britannico.”

L’Ambasciatore britannico in Italia, Edward Llewellyn, ha dichiarato: “La Gran Bretagna si appresta a ospitare, a pochi giorni di distanza, due eventi molto diversi tra loro ma di straordinario richiamo: l’incoronazione di Sua Maestà Re Carlo III, la prima cerimonia di questo genere dopo oltre 70 anni di Regno della Regina Elisabetta II, e l’Eurovision Song Contest, kermesse musicale internazionale ospitata a Liverpool per conto dell’Ucraina. Pur nella loro diversità, questi due momenti riflettono bene due anime distintive del Regno Unito. Da un lato la Monarchia e la Tradizione, dall’altro la Modernità e la Musica, da sempre fiore all’occhiello del Paese. Saranno due opportunità straordinarie per gli italiani di visitare il Regno Unito e scoprire il ricco patrimonio storico e culturale legato alla monarchia, come anche le nostre bellissime città con i tanti festival musicali, noti agli appassionati di tutto il mondo”.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *