Msc crociere

Che turismo e innovazione tecnologica siano un binomio imprescindibile è oramai un dato assodato.

Che si riuscisse a rendere tecnologico un prodotto statico come un catalogo cartaceo era invece una sfida difficile.

Sfida vinta da MSC Crociere che ha presentato, per bocca del Direttore Marketing Andrea Guanci, il catalogo tech in mixed reality che combina realtà virtuale e realtà aumentata, come di può vedere in questo video.

È la prima volta al mondo che un’azienda presenta un catalogo interattivo di questo genere, con le singole navi che balzano fuori in 3D dalle pagine, come una volta nei libri cartonati dei bambini. MSC riesce così magistralmente a trasformare il catalogo in un prodotto fortemente innovativo e tecnologico.

Che vuole e deve essere LO strumento di vendita a disposizione delle agenzie, che dà valore aggiunto sia al prodotto, sia a chi lo può raccontare ai propri clienti in maniera innovativa ed emozionale, cioè l’agente di viaggio.

Il rapporto con la tecnologia di MSC è cominciato già due anni fa in EXPO dove, con la collaborazione di Axed Group, è stata la prima azienda nel mondo dei viaggi a presentare esperienze in Virtual Reality con l’utilizzo dei Samsung Gear VR.

La versione cardboard, che ha “democratizzato” la realtà immersiva, è fornita alle agenzie insieme al catalogo 2017/2018, ma non ce n’è bisogno in realtà per sperimentare il catalogo hi-tech: basta scaricare l’app MSC 360VR (disponibile per Android e IOS nelle versioni tablet e smartphone) per osservare i modelli delle navi in 3D con infopoint sensibili che, con un semplice click, permettono di navigare a 360 gradi all’interno degli ambienti virtuali, mentre video a 360° consentono di scoprire in anteprima i luoghi toccati dalle navi MSC, uno fra tutti Cuba che è uno dei punti forti della programmazione.

Ne parlo a margine della conferenza con Daniele Costantino, project manager di Axed Group, che ha ideato e realizzato il catalogo immersivo.

Axed è un Gruppo Italiano che opera a livello internazionale, formato da aziende altamente specializzate nell’integrazione di produzione di contenuti e sviluppo tecnologico.

Ben quattro aziende del gruppo hanno collaborato fra loro per realizzare il primo progetto al mondo di Mixed Reality, che combina al meglio il passaggio dalla dimensione planare delle pagine alla realtà aumentata e a quella immersiva: Axed Technologies ha integrato le diverse tecnologie e i contenuti, la produzione dello spot e le riprese a 360 gradi sono di OneMore Pictures, gli effetti speciali e le ricostruzioni di Direct2Brain, i sistemi di traking e la realtà aumentata di Inglobe Technologies.

Questa la parte che ha suscitato il mio interesse come giornalista. Ma permettetemi una digressione all’opposto della tecnologia.

Quello che mi ha colpito di più come persona è stata la presentazione da parte del Comandante Giuliano Bossi della MSC World Cruise, la crociera intorno al mondo di 119 giorni, in partenza da Genova nel gennaio 2019, che tocca tutti gli oceani e tutti i continenti. Bossi, che è anche Brand Ambassador di MSC, con il suo discorso appassionato e toccante ha suscitato applausi a scena aperta e ha toccato le corde di tutta la platea. E soprattutto le mie, così appassionata del mare e della navigazione da aver cominciato – dopo il conseguimento della patente velica all’epoca preistorica e un po’ romantica del sestante e del punto nave tracciato a mano sulle carte nautich – perfino il corso per la “patente nave”.

Tra le tante dette da Bossi, ricordo una frase: “Le onde hanno lo stesso movimento del cuore”, come a dire che solo col cuore si può comprendere la potenza e la bellezza del mare.

 

Autore

  • Roberta F. Nicosia

    Laureata in Geografia, giramondo e appassionata di fotografia, Roberta F. Nicosia parla quattro lingue ed è la nostra inviata speciale. A dieci anni, complice la copia di National Geographic che ogni mese trovava sulla scrivania e i filmini Super8 del papà, sapeva già dove erano il Borobudur, Borocay o Ushuaia e sognava di fare il reporter. Sono suoi quasi tutti gli articoli sulle destinazioni e le foto apparsi sul nostro Magazine. Dopo una parentesi con ruoli manageriali nel campo della comunicazione e dell’advertising, si è dedicata alla sua vera passione e negli ultimi vent’anni ha collaborato con riviste leisure come Panorama Travel, D di Repubblica, AD, specializzandosi poi nel MICE con reportage di viaggio, articoli su linee aeree e hotellerie. È stata caporedattore e direttore di diverse riviste di questo settore, e ha pubblicato una trentina di Guide Incentive con la collaborazione degli Enti del Turismo italiani.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *