La strategia Mice del gruppo Hit, tra Italia e Cina

Il Gruppo Hit, tra i principali player nel mondo dell’hotellerie slovena, si sta focalizzando sempre più su MICE e business travel. Come spiega Suzana Pavlin, sales promotion manager: “MICE e turismo d’affari sono destinati ad assumere un ruolo sempre più centrale nella nostra strategia di sviluppo. Per consentire agli agenti di viaggio di toccare con mano la qualità dei servizi offerti, ai primi di dicembre ospiteremo al Perla Casinò & Hotel di Nova Gorica l’edizione 2017 del Travel VIP Day. Un’occasione perfetta per dimostrare come la formula Hit sia in sintonia con quella domanda di “bleisure” che oggi contraddistingue le aspettative di chi viaggia per lavoro: i nostri centri convegni sono sempre abbinati a hotel, ristoranti e altri servizi per il relax, lo sport e il divertimento. Aggiungo anche che ogni nostro resort declina in modo diverso l’esperienza di soggiorno, valorizzando le tipicità locali e promuovendo la conoscenza del territorio”.

In totale, i centri convegni Hit di Nova Gorica, Kranjska Gora e Sentilj (Maribor) possono ospitare fino a 2.500 persone, con il vantaggio di operare in sinergia con tutte le altre facilities dei resort ed offrire quindi un servizio ancora più efficiente e funzionale alle esigenze professionali degli ospiti.

Da segnalare in particolare il centro convegni del Perla Casinò & Hotel a Nova Gorica: offre meeting room di diverse dimensioni, che possono ospitare da 10 a 45 persone, a cui si affiancano la sala convegni Pinta, con 280 posti a sedere, e l’Arena, con oltre 400 posti. Tutte le sale possono essere allestite secondo le esigenze dell’evento, con i tavoli o in modalità “teatro”. Tra i plus dell’offerta rientrano anche l’organizzazione diretta si escursioni, attività di team building e la disponibilità di servizi personalizzati per i business travellers.

OCCHI PUNTATI SUL MERCATO CINESE

Anche se l’Italia si conferma saldamente al primo posto nella classifica dei mercati più importanti, nei piani di sviluppo del Gruppo Hit c’è un crescente interesse nei confronti della Cina: all’orizzonte si potrebbe infatti profilare l’apertura di un collegamento charter tra Xi’An e Maribor che avrebbe l’effetto di stimolare il turismo cinese in Slovenia, diventando anche una nuova porta di accesso per l’Italia.

“Le trattative – prosegue Suzana Pavlin – sono ancora in corso. Tra qualche settimana ospiteremo una delegazione di giornalisti cinesi nei nostri centri Hit, mentre ai primi di novembre parteciperemo a Londra al World Bridge Tourism, evento organizzato dalla European Travel Commission e da ETOA a margine del Global European Marketplace per stimolare i flussi turistici dalla Cina verso l’Europa: in quell’occasione, presenteremo la nostra realtà ai principali operatori outbound cinesi, in vista del 2018, dichiarato l’Anno del Turismo fra Europa e Cina”.

In attesa di sviluppi, il Gruppo Hit continua ad investire nella promozione della cultura pop cinese in Slovenia e in Italia: grande successo ha riscosso a questo proposito la sponsorizzazione dell’unica tappa italiana del Sound of my Heart, tour mondiale di Zhang Jie, stella del “mandopop” da 140 milioni di follower sui social, che domenica 1/10 ha incantato migliaia di fan provenienti da tutta Europa. Tra i momenti clou dello show, un inatteso duetto con Al Bano Carrisi sulle note di Felicità.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *