Dopo otto anni, Mirabilia – la fiera del turismo culturale – è tornata nelle Isole Eolie in versione ampliata e lo ha fatto in grande stile con un’operazione che ha coinvolto circa 500 partecipanti in quattro giorni dal 13 al 17 ottobre. Un programma articolato di eventi che per i primi due giorni ha visto due delegazioni di buyer internazionali esplorare le isole Eolie sottoponendoli a un concentrato di paesaggi mozzafiato e di emergenze culturali e naturalistiche caratterizzanti il sito UNESCO delle Isole Eolie. Gli operatori esteri del turismo hanno avuto la possibilità di visitare 5 isole in due giorni, mentre quelli del settore enogastronomico hanno fatto una full immersion di un giorno tra i principali produttori di Lipari e Salina.

Per la destinazione si è trattato di uno stress test, nell’ottica di candidarsi a ospitare eventi di una certa complessità e dimensione, superando le sfide dovute alla logistica e alla disponibilità ricettiva. Pur non disponendo di strutture ricettive con capienze tali da ospitare per intero le diverse delegazioni (buyer turismo, buyer food, seller, presidenti e segretari delle Camere di Commercio, relatori e ospiti), grazie ad un approccio integrato e coordinato, è stato possibile distribuire i partecipanti in modo funzionale alla gestione dell’evento forti di una logistica interna a rete composta da bus e taxi che ha consentito di volta in volta di garantire la presenza dei delegati nelle diverse location per i talk, i B2B, le cene, le escursioni e le occasioni di intrattenimento. Anche per la logistica esterna è stato necessario adottare un approccio intermodale che ha consentito di trasferire i partecipanti con navette, pullman, aliscafi e navi in base ai diversi giorni/orari, mezzi e località di provenienza e permanenza, una gestione non semplice, con il rischio meteo sempre in agguato.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Mirabilia Network e dalla Camera di Commercio di Messina che ha individuato in Federalberghi Isole Eolie il partner locale per l’organizzazione dei servizi e della logistica. Le aziende partecipanti ai workshop sono state individuate dalle 21 Camere di Commercio aderenti al network Mirabilia, caratterizzato per la presenza di siti UNESCO nei propri territori, con apposite circolari, trasmesse ai propri iscritti con codici ateco riconducibili ai settori del turismo e dell’enogastronomia.

I 54 buyer del settore turismo sono stati individuati da TTG – Italian Exhibition Group (IEG), mentre i 65 del settore enogastronomico sono stati selezionati da Assocamerestero e dall’Istituto per il Commercio Estero. I relatori del convegno – incentrato sulla cucina italiana nel mondo e su turismo culturale e mobilità – sono stati selezionati dall’Associazione Mirabilia Network e dalla Camera di Commercio di Messina. Nel corso dell’evento c’è anche stata l’opportunità di definire un importante accordo tra il CONAI e i Comuni eoliani per l’individuazione di azioni tese a migliorare il ciclo di raccolta e gestione dei rifiuti.

Soddisfatto il presidente di Federalberghi Isole Eolie, Christian Del Bono: “Si è trattato di un test notevole per il nostro territorio che ha risposto bene alle sollecitazioni di un evento di dimensioni importanti che aveva necessità particolari, come la gestione di attività ed eventi in parallelo. Il tutto è stato possibile grazie alla selezione di fornitori e risorse umane esperte e di qualità ai quali va il nostro plauso. Così come occorre sottolineare l’impegno e la volontà dell’Associazione Mirabilia e della Camera di Commercio di Messina per aver ritenuto di offrire alle Eolie un’opportunità di valorizzazione e di promozione di primaria importanza, premiata dall’eccezionale presenza di un gran numero di autorità in rappresentanza del Governo, della Regione Siciliana e dei vertici delle Camere di Commercio e di Unioncamere.”

Alla riuscita dell’evento hanno contribuito gli studenti dell’Istituito I.E.C. Vainicher di Lipari che, in alternanza scuola lavoro, hanno consentito di migliorare l’assistenza agli ospiti tanto nelle tre diverse location dell’evento quanto presso le numerose strutture ricettive coinvolte, così da contribuire a compensare gli effetti della particolare distribuzione sul territorio.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *