La compagnia aerea italiana Neos consolida il proprio ruolo a livello internazionale con l’avvio di voli di linea diretti da Milano Malpensa a Toronto, capoluogo della provincia dell’Ontario e centro più popoloso del Canada.
La nuova rotta opererà a partire dal 6 aprile, inizialmente con una frequenza alla settimana, ogni giovedì, con un Boeing 787-9 Dreamliner: l’aereo decollerà alle 12.30 da Milano Malpensa e arriverà a Toronto alle 15.00 (LMT) e rientrerà alle 17.00 con atterraggio in Italia alle 06.50 del giorno successivo.

Neos amplia così il proprio network verso il Nord America, dove dal 2021 è presente con 3 voli settimanali sulla tratta New York – Milano Malpensa e dove ha registrato buone performance e rivestito un ruolo di rilievo nel panorama di riferimento. Il collegamento verso il Canada prosegue in questa direzione, rinforzando il posizionamento della compagnia aerea di linea con voli diretti verso il Nord America, comodi per il mercato italiano e con aeromobili di ultima generazione. Inoltre, gli operativi sono in coincidenza con quelli dell’India, altra recente rotta inaugurata a dicembre 2022. Il volo per Toronto andrà, infatti, a integrare il collegamento con l’aeroporto di Amritsar, città principale dello stato federato del Punjab, che dal 6 aprile crescerà a due operativi a settimana e confermando Milano Malpensa come hub strategico italiano e come scalo centrale da e verso l’Asia, in un’ottica di espansione internazionale del Paese e della compagnia. I passeggeri provenienti dall’India potranno quindi usufruire delle coincidenze offerte da Neos sia verso New York sia verso Toronto, dov’è presente una numerosa comunità indiana, sicuramente interessante in termini di sviluppo del business.

Già ad aprile 2021, durante il periodo pandemico, la flotta azzurra ha operato voli full cargo sulla rotta Milano Malpensa – Toronto e una volta completato il set up per il trasporto passeggeri il nuovo piano includerà anche l’attivazione di trasporto merci per lo spazio di stiva disponibile.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *