NUMA Group si occuperà della gestione della storica Residenza Grünwald nel cuore di Venezia. L’edificio, di proprietà di SIGNA Real Estate dal maggio 2020, è ubicato in una posizione di primo piano nei pressi del futuro Rosewood Hotel Bauer Venice, direttamente sul Canal Grande e non lontano da Piazza San Marco. L’elegante residenza sarà gestita con il nome di NUMA Residenza Grünwald Venice.

Le porte dell’hotel sono state chiuse lo scorso novembre 2022, per mettere a punto un restauro di tre anni. I lavori di restauro, basato sui piani del celebre architetto Alberto Torsello, saranno realizzati in parallelo con quelli del vicino Rosewood Hotel Bauer Venice. L’interior design sarà definito direttamente da NUMA: l’armonia tra la modernità e la tradizione veneziana giocherà un ruolo chiave. La riapertura è programmata per il 2025.

Heinz Peter Hager, Presidente di SIGNA Italia dichiara: “Con NUMA Group, siamo in grado di assicurare per questa proprietà storica uno dei principali e più importanti operatori per realtà dal design innovativo. Noi siamo felici di guardare con interesse allo sviluppo della cooperazione futura e a questo nuovo gioiello nella laguna veneziana”.

Dimitri Chandogin, Managing Director di NUMA Group, spiega: “Questa location esclusiva a Venezia ci permette di espandere in modo ulteriore anche in Italia la nostra gamma di residenze NUMA completamente digitalizzate di altissimo profilo. La fiducia di SIGNA conferma il nostro concetto di proposta contemporanea, alternativa al classico hotel, che trae beneficio dal cambiamento del comportamento e dei costumi che è oggi una macro-tendenza.”

Quando sarà completata, la nuova NUMA Residenza Grünwald Venice avrà 19 camere spaziose, di cui 2 con altane – le terrazze in legno tipiche di Venezia. Grazie alle kitchenette presenti all’interno, le camere sono pensate in modo ideale anche per soggiorni più lunghi. In questo modo, NUMA offre ai turisti e ai business traveller il luogo perfetto per il loro soggiorno a Venezia.

Restauro dell’edificio storico

Il lavoro di restauro sarà realizzato in stretta cooperazione e in coordinamento con le autorità veneziane. Grande attenzione è dedicata a conservare l’edificio attuale e a preservare la struttura storica. In primo piano anche il tema della sostenibilità nella pianificazione e nell’implementazione. SIGNA prevede le certificazioni LEED, Casa Clima e Greenpass per la proprietà.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *