Esplorazione, svago, relax, ma soprattutto ricerca di una profonda connessione con la natura e con il proprio io più interiore: sono queste le tendenze di viaggio per il 2024 identificate da Pinterest. Vita lenta e digital detox i mantra per i Millenials e la GenZ, nonostante quest’ultima condivida con i Boomers anche un’affinità per le vacanze più avventurose e selvagge.

Nel contesto di un turismo sempre più orientato alla ricerca di esperienze autentiche, soprattutto per riscoprire un legame genuino con la natura, il campeggio si afferma come un’opzione in grado di rispondere a queste esigenze. Unendo sapientemente il concetto di slow tourism con un’opportuna dose di avventura, l’outdoor conquista il favore trasversale di tutte le generazioni. Pitchup.com, la piattaforma per la prenotazione delle vacanze all’aria aperta, conferma questa tendenza attraverso i dati del primo trimestre, offrendo una panoramica delle evoluzioni del settore nel nostro Paese.

In Italia è boom di prenotazioni: +64% rispetto al 2023

Le prenotazioni per le vacanze en plein air in Italia nel corso dei primi tre mesi del 2024 sono esplose, registrando un aumento del 64% rispetto allo scorso anno. In termini di TTV (total transaction value), il Bel Paese si colloca invece al quinto posto con un +59%, subito dopo nazioni come Spagna (+81%), Germania (+78%), Svizzera (+74%) e Belgio (+62%).

Veneto, Toscana e Lombardia tra le regioni più popolari

Ma anche all’interno del territorio italiano stesso, alcune regioni più di altre si sono affermate come autentici punti di riferimento per i vacanzieri, incantando i viaggiatori con una vasta gamma di esperienze uniche. Caratterizzate da una bellezza paesaggistica senza pari e da un patrimonio culturale ricco di fascino, queste destinazioni sono diventate le preferite di giovani, adulti e famiglie. Mentre Veneto (+77%), Toscana (+65%) e Lombardia (+72%) continuano a brillare ai vertici della classifica, Lazio (+52%) e Campania (+204%) emergono con una crescita straordinaria rispetto al 2023, conquistando rispettivamente il quarto e il quinto posto.

Dove viaggiano gli italiani?

Il concetto di slow tourism, tanto caro a giovani e giovanissimi, abbraccia anche l’idea di staycation, per riscoprire le bellezze della propria terra, e Pitchup.com conferma inequivocabilmente questo trend. Al primo posto delle destinazioni top per gli italiani figura proprio il nostro Paese, seguito da Francia, Spagna e Regno Unito, che hanno registrato tassi di crescita nelle prenotazioni rispettivamente del 44%, 78%, 28% e 80%.

Nel primo trimestre del 2024, le strutture più popolari sono state quelle che hanno saputo offrire un mix di esperienze coinvolgenti: dal tradizionale campeggio alla scoperta di affascinanti mete turistiche, sino alla possibilità di partecipare ad attività sportive e ricreative direttamente sul posto o nelle vicinanze. Anche il fenomeno del glamping ha continuato a suscitare notevole interesse, combinando la giusta dose di divertimento e comfort.

Un confronto generazionale

Pitchup.com ha messo in luce anche un altro dato interessante, che riguarda la differenza nelle prenotazioni per fasce d’età in sei rinomate destinazioni: Gran Bretagna, Francia, Spagna, Italia, Germania e Stati Uniti. In particolare, l’Italia emerge come l’unica tra queste sei a attrarre un numero significativo di persone della GenZ (18-24 anni), generazione che copre il 24,4% delle prenotazioni, mentre negli altri Paesi questa percentuale tende a essere uguale o inferiore al 10%.

Nonostante questo dato incoraggiante, i millennials (25-34) rimangono la fascia d’età più incline al campeggio, con il 25,8% di prenotazioni effettuate su Pitchup.com e un potere di spesa decisamente più alto.

Infine, a differenza delle altre mete, l’Italia registra la percentuale più bassa di prenotazioni effettuate dalla fascia d’età 55-64 e dagli over 65, confermando che le vacanze all’aria aperta stanno diventando un’alternativa sempre più popolare soprattutto tra i giovanissimi.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *