Premio Ada 2019: “Out of the Comfort Zone”

È questo il motto di Stefania Andriolo, vincitrice del Premio Assistente dell’Anno 2019, che come sempre ha chiuso l’appuntamento annuale del Secretary Day che si è svolto all’UnaHotels Expo Fiera Milano il 24 giugno e di cui Qualitytravel è Media Partner.

“L’inizio non è stato facile: da un lavoro burocratico, con orari fissi, dalla mia “comfort zone”, – dice Stefania, 40 anni, Assistente del Senior Vice President Lusso Sud Europa di Accor Hotels, – “mi sono gettata nell’oceano senza essere una campionessa di nuoto e lì è emersa la Stefania da mille risorse che ha sorpreso persino me. Da un ambito tutto riservatezza e scadenze, sono approdata a un mondo fatto di relazioni, flessibilità e prove esperienziali…. Non avevo mai parlato in pubblico, fatto una presentazione, organizzato un evento, non sapevo dove partire per istituire un premio. Ero molto metodica e puntuale, ma non avevo quelle doti di problem solving e quel pizzico di ironia e di leggerezza che ti aiuta ogni giorno ad affrontare meglio le difficoltà”.

Le sette finaliste del Premio ADA 2019

Difficile la scelta fra le sette candidate. A far da ago della bilancia è stata la Giuria, che ha apprezzato l’attinenza della vincitrice al tema “Crescere nel ruolo. Strumenti e strategie per superare se stessi e migliorare il proprio lavoro” e la sua capacità di reinventarsi, senza paura di brillare. Oltre a ricevere il prestigioso Trofeo di Secretary.it e un fantastico Tablet Samsung Galaxy Tab A, Stefania potrà accedere gratuitamente al Secretary Day 2020 e ad una giornata tra la Training Academy Alitalia e il nuovo molo E dell’Aeroporto di Roma Fiumicino. Usufruirà anche di un percorso personalizzato su un applicativo Office a scelta offerto da Pipeline Courseware & Software House.

Le premiazioni non sono finite qui: Beatrice Cicala, Virtual Assistant, si classifica al secondo posto con la menzione speciale “Assistente Virtuale dell’Anno 2019” e si aggiudica un voucher con lo sconto del 25% per una sessione di Coaching personalizzato su un applicativo Office a scelta offerto da Pipeline Courseware & Software House. Serena Agati, Executive Assistant General Manager Microsoft Italia, terza assoluta ma prima nei voti della Business Community, potrà rilassarsi con un cofanetto Smartbox “Fuga dalla città” offerto da Secretary.it mentre tutte le altre finaliste saranno accolte in una struttura del gruppo Maximilian’s Hotels a Rimini per un pernottamento. La preferenza delle votazioni online aperte a tutti, è andata a Elena Brettagna, Executive Management Assistant Barentz Service, 4a classificata.

 

Vincere la paura del cambiamento

Uscire dalla propria comfort zone, non avere paura di cambiare, buttare il cuore oltre l’ostacolo è stato proprio l’argomento scelto per questa edizione, che invita a superare i propri limiti e mettersi in gioco continuamente sottolineando i “Momenti Vincenti”, quelli in cui ognuno di noi supera gli ostacoli e affronta nuove sfide nella convinzione che si può sempre migliorare e andare avanti.

E di momenti vincenti si è parlato nei vari talks che hanno scandito tutta la giornata, con assistenti di direzione, HR di aziende internazionali e coach che hanno raccontato le loro storie e il loro successi.

Tra gli Speakers: Milena Tantera, Senior Executive Assistant Intel, Enrico Gambardella, Presidente Winning Women Institute e HR Aviva, Sonia Malaspina, HR di Danone, Massimo Fiorani, Assistente del CEO di Deutsche Bank, unico al maschile, Evita Paleari Assistente Personale Direttore delle Strategie della Comunicazione Mediaset, Gabriella Picca Senior Executive Assistant, Event Management & Office Manager di Linkedin e Tim Schlüter Founder & CEO di Voxr, l’app che ha permesso a tutti i presenti di interagire durante tutto l’evento.

Daniele Cassioli, Il Vento Contro

Tra tutti, ironico e coinvolgente il racconto del campione paralimpico di sci nautico Daniele Cassioli che ha presentato il suo libro “Il Vento Contro” che tratta dal suo punto di vista temi quotidiani: dalla vita di coppia alla paura di non essere all’altezza. Daniele porta avanti con Sestero Onlus un progetto volto alla creazione di percorsi di avvicinamento allo sport per i bambini con disabilità.

«Secretary Day è ascoltare tante storie incredibili, vincenti e di valore dove il cuore e la passione sono al centro.» racconta Vania Alessi, co-fondatrice di Secretary.it insieme alla sorella Vania. Nelle sue parole, l’essenza del successo di questo format e della community di Secretary.it.

Jessica e Vania Alessi, Secretary.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *