Red Sea Global e Four Seasons presentano il nuovo resort wellness e le residenze private a Triple Bay AMAALA. Four Seasons è il più recente brand di hospitality ad essere presentato a Triple Bay, segnando così un nuovo capitolo per il turismo wellness di lusso lungo la costa nord-occidentale dell’Arabia Saudita. Four Seasons Resort and Residences AMAALA at Triple Bay vanterà 220 camere e suite, oltre a ville con piscina privata e 26 ville residenziali, progettate per regalare una vista mozzafiato sulla baia e sul mare, oltre che offrire i rinomati servizi e le esperienze firmate Four Seasons, sia agli ospiti che agli abitanti del posto.
“AMAALA sta ridefinendo il concetto di lifestyle sulla costa, ponendocome obiettivo principale la rigenerazione e il benessere”, ha dichiarato John Pagano, Group CEO di Red Sea Global. “Con una vista mozzafiato sulla baia di Hijaz, il Four Seasons Resort and Residences AMAALA at Triple Bay è pensato per consentire ai turisti e ai locals di immergersi nella natura, ricaricando la mente, il corpo e l’anima”

Il Four Seasons Resort and Residences AMAALA at Triple Bay ospiterà una spa di lusso immersa in un meraviglioso giardino in cui ritrovare la tranquillità e l’armonia, caratterizzato dalla presenza di una cascata scolpita nella roccia. L’Organic Spa Garden sarà un vero e proprio punto di riferimento per la stimolazione dei sensi e offrirà un’ampia gamma di trattamenti curativi, tra cui l’haloterapia, la crioterapia e terapie avanzate per la cura della pelle.

Per gli amanti del fitness, invece, la struttura proporrà consulenze personalizzate con il personal trainer Harley Pasternak, che consiglierà gli ospiti su come coniugare il proprio allenamento con gli sport praticabili nei 300 ettari di colline, wadi e spiagge incontaminate di Triple Bay, che comprendono anche sentieri ideali per il canyoning e per esplorare le aspre scogliere o le valli circostanti. Il resort, inoltre, offrirà escursioni guidate, gite in mountain bike, passeggiate a cavallo e un campo a 27 buche per giocare a golf di fronte all’oceano.

“Il nuovo resort a Triple Bay farà parte del crescente portfolio di proprietà Four Seasons nelle destinazioni turistiche dell’Arabia Saudita, rappresentando, inoltre, la nostra seconda collaborazione con Red Sea Global”, ha affermato Bart Carnahan, Presidente, Global Business Development, Portfolio Management and Residential, Four Seasons. “Siamo onorati di far parte di questo progetto straordinario, che punta a creare una nuova esperienza di lusso per gli ospiti e i locals, espandendo ulteriormente la presenza di Four Seasons nell’industria turistica in rapida crescita dell’Arabia Saudita”.

Oltre al benessere, la nuova struttura disporrà di sei ristoranti e bar, aree per riunioni ed eventi, un ampio programma Kids For All Seasons e un Discovery Centre per conoscere le caratteristiche del territorio.

Il resort disporrà anche di una ballroom di 550 metri quadrati con un giardino adiacente affacciato su Hijaz Cove, ideale per matrimoni e altre celebrazioni. Le 26 residenze private saranno costituite da raffinate ville che variano da 320 metri quadrati a oltre 650 metri quadrati, ognuna con piscina privata con vista sull’oceano.

Il resort e le residenze sono stati progettati dal rinomato studio di architettura U+A, che ha tratto ispirazione dalla cornice unica della destinazione, incastonata tra i contrafforti delle aspre montagne Hijazi e le tranquille acque blu di Hijaz Cove, sulla costa del Mar Rosso. Il resort godrà di una posizione privilegiata per offrire agli ospiti camere, ville e attici con una splendida vista sulla natura circostante. Paesaggi lussureggianti circonderanno tutte le zone del resort, bilanciando ombra, luce, colore e struttura, tra piscine e giochi d’acqua perfette per momenti di svago, scoperta e meditazione. Lo stile dell’hotel è caratterizzato da un’eleganza raffinata, che si ispira alle influenze dell’architettura tradizionale, della decorazione di interni e dell’artigianato per offrire uno spazio dal design contemporaneo.

Gli ospiti saranno accolti all’arrivo da un ampio ingresso affacciato sul parco e sul panorama mozzafiato che abbraccia l’isola di Hijaz e gli spettacolari tramonti del Mar Rosso. La vasta scelta di tipologia di camere e ville, inoltre, garantirà agli ospiti tante opzioni di spazio e configurazione della stanza, oltre ad ambienti esterni splendidamente progettati tra cui il Water Garden, il Cascade Garden e il Wellness Garden.

La fase uno di AMAALA, incentrata sullo sviluppo dell’area di Triple Bay, è in fase avanzata e i primi ospiti saranno accolti nel 2025. Sarà composta da 12 resort che offriranno più di 2.000 posti letto. Una volta completato, AMAALA ospiterà più di 3.900 camere d’albergo in 29 hotel e circa 1.200 ville residenziali di lusso, appartamenti e case di proprietà, oltre a negozi di lusso, ristoranti raffinati, aree benessere e centri ricreativi.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *