Dal 7 al 10 maggio presso MiCo Milano Congressi torna Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit, il più importante evento internazionale dedicato alla Food Innovation all’interno di MILANO FOOD CITY, la settimana di  eventi legata al mondo del cibo che animerà le strade del capoluogo lombardo.

Dopo la passata edizione, che ha visto la partecipazione sul palco di un ospite d’eccezione come Barack Obama, 44° Presidente degli Stati Uniti d’America, Seeds&Chips giunge alla sua quarta edizione con quattro giorni di conferenze e incontri sui grandi temi legati al food e all’innovazione in questo campo, dal climate change alla robotica, dall’e-commerce alla precision agriculture, dal food waste alla circular economy; una parte espositiva con start up, aziende, incubatori che presenteranno le loro proposte tecnologiche; più di 200 speaker internazionali, investitori e policy maker da tutto il mondo per confrontarsi sulle maggiori sfide globali.

L’obiettivo? Offrire il meglio dell’innovazione italiana ed internazionale applicata al food e presentare le più recenti e innovative soluzioni applicate al comparto per accendere i riflettori su cibo e innovazione.

Aziende e start up

Anche quest’anno porteranno il loro contributo startup, aziende e incubatori provenienti da tutto il mondo che si confronteranno e dialogheranno sull’innovazione tecnologica come chiave di volta per la definizione di un universo alimentare sostenibile e accessibile a tutti. Saranno presenti tra le altre alcune tra le start up più interessanti nel panorama mondiale della food innovation: la svizzera Ambrosus Technologies GmbH, un ecosistema di blockchain open source che garantisce
qualità e sicurezza ai prodotti alimentari e farmaceutici; la francese Algama, che produce micro alghe, uno dei superfood del futuro; Desolenator, depuratore di acqua attraverso un processo innovativo di distillazione particolare, dai Paesi Bassi; le americane LeanPath, principale fornitore globale di soluzioni hardware e software integrate per le istituzioni culinarie, Beyond Meat, produttore del rivoluzionario burger vegetariano composto da proteine vegetali che richiamano perfettamente quelle animali e Apeel Sciences, leader tecnologico e ambientale nel settore agricolo; dall’India Dishq, che sfrutta la scienza alimentare e i dati per comprendere e prevedere le preferenze di gusto delle persone, mentre dall’Italia Robonica, produttore di serre smart con un sistema di coltura idroponica casalinga completamente automatizzata.

E ancora, Promethean Labs, un’azienda di software che mappa le erbacce e le malattie per specie per una migliore gestione dei pesticidi; Abby’s Better, fondata per creare snack salutari senza sacrificarne il gusto; Origin Trail, che sta sviluppando il primo protocollo appositamente costruitoper catene di fornitura basate su Blockchain; Renewal Mill, che attraverso l’innovazione e la tecnologia, crea nuove categorie di alimenti sostenibili, trasformando i sottoprodotti dei produttori alimentari in ingredienti e alimenti di alto valore.

Sempre grande attenzione verrà prestata ai giovani a cui saranno dedicati alcuni format innovativi: ogni conferenza avrà almeno un relatore al di sotto dei 30 anni e verrà aperta da un Teenovator – ragazzi dai 13 ai 19 anni particolarmente attivi nel settore della food innovation e protagonisti della food Revolution in atto.

Torna GiveMe5! Giovani innovatori avranno la possibilità di incontrare grandi leader e presentare loro, in 5 minuti, il proprio progetto, fare domande, trarre ispirazione per il futuro. Quest’anno i ragazzi si troveranno davanti a Howard Schultz, John F. Kerry, Nathan Myhrvold, Kerry Kennedy, Sam Kass e Adrian Percy (Head of Research & Development of Bayer Crop Science).

Big Brother Innovation Program sarà invece uno “scouting” di progetti innovativi di start up, da parte di grandi aziende leader nella food industry. Un momento di confronto produttivo per gli innovatori, ma anche per le stesse aziende, in una chiave di sviluppo della CSR.

Infine, il 10 maggio verranno assegnati i Seeds&Chips Awards, i premi di Seeds&Chips per i
progetti più innovativi.

Condividi: