super green pass lavoratori

Non è uno scherzo: è stato annunciato dal Governo Draghi il decreto che delineerà il percorso che metterà fine alle restrizioni dovute al Green Pass. La data chiave è la fine dello stato di emergenza per il covid-19 previsto per il 31 marzo: dal 1° aprile partirà dunque un graduale allentamento degli obblighi che prevede per prima cosa la fine dell’obbligo di Green Pass all’aperto e per accedere a hotel e altre strutture ricettive. Sempre dal 1° aprile è prevista la fine dell’obbligo per bar e ristoranti di mostrare il Green Pass rafforzato per sedersi ai tavoli all’aperto. Dal 1° maggio invece ci sarà il liberi tutti anche per consumare al chiuso e al bancone. L’obbligo di mascherina rimarrà al chiuso fino al 30 aprile (anche in discoteca, escluso il momento del ballo) con obbligo di FFP2 sui mezzi di trasporto, spettacoli ed eventi.

Per convegni e congressi, corsi di formazione e concorsi pubblici l’obbligo di Green Pass rafforzato durerà fino al 30 aprile mentre dal primo maggio si potrà accedere senza certificazione verde.
Dal 1° aprile invece scadrà l’imposizione per musei e luoghi della cultura, negozi e servizi alla persona.
L’obbligo vaccinale sarà mantenuto per lo svolgimento delle professioni sanitarie mentre per gli over 50 basterà il green pass base per lavorare.
La roadmap di uscita dall’emergenza è stata confermata nonostante una nuova ondata di contagi che sembra essere cominciata soprattutto nel resto d’Europa ma che, almeno per ora, non sembra impattare su riempimento dei reparti ospedalieri e delle terapie intensive. Vediamo nel dettaglio la roadmap prevista:

31 marzo 2022: Termine dello stato di emergenza e abolizione del CTS, Comitato Tecnico Scientifico, Termine della divisione del paese in zone colorate a seconda delle restrizioni
1° aprile 2022: Creazione del Comitato per il completamento dell’obbligo vaccinale
L’obbligo di Green Pass base resta fino al 30 aprile per: mense e catering, concorsi pubblici, corsi di formazione, colloqui con detenuti, partecipazione a eventi sportivi all’aperto, scuole, mezzi di trasporto.
L’obbligo di Green Pass rafforzato resta fino al 30 aprile per ristorazione, eccetto quella negli hotel, convegni e congressi, piscine, palestre, centri benessere, centri culturali, feste, sale gioco, discoteche e sale da ballo, spettacoli al chiuso.
30 aprile 2022: Fine dell’obbligo di mascherina FFP2 sui mezzi di trasporto, spettacoli ed eventi
Fine dell’obbligo di mascherina al chiuso in tutti gli altri esercizi
1° maggio 2022: Fine dell’obbligo di Green pass base e Rafforzato, eccetto per l’accesso in visita alle strutture sanitarie
31 dicembre 2022: Fine dell’obbligo vaccinale per sanitari e altre categorie essenziali, Fine dell’obbligo del Green Pass per l’accesso in visita alle strutture sanitarie
1° gennaio 2023: Abolizione del Comitato per il completamento dell’obbligo vaccinale
Di seguito il testo del decreto, non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Autore

Condividi:
Un pensiero su “Stop al Green Pass dal 1° aprile negli hotel e all’aperto: la roadmap per la fine delle restrizioni e il testo in pdf”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *