Dal prossimo 16 maggio non sarà più obbligatorio indossare una mascherina all’interno di aeroporti e voli dell’Unione Europea: la nuova raccomandazione è contenuta nell’ultimo aggiornamento delle misure di sicurezza per il volo aereo di Easa ed Ecdc, che prende atto degli elevati livelli di vaccinazione e di immunità acquisita nella popolazione.

Il direttore di Easa, Patrick Ky ha dichiarato: “Dalla prossima settimana le mascherine facciali non dovranno più essere obbligatorie, in allineamento ai nuovi requisiti delle autorità nazionali di tutta Europa sul trasporto pubblico. Per passeggeri ed equipaggi questo è un grande passo verso la normalizzazione del travel. I Passeggeri dovranno comunque comportarsi responsabilmente e rispettare le scelte altrui. Inoltre è fortemente raccomandato a chi ha sintomi di tosse e starnuti di indossare una mascherina per rassicurare chi è seduto vicino”.

La mascherina continuerà ad essere obbligatoria in quei paesi in cui è ancora previsto l’obbligo sul trasporto pubblico, inoltre è fortemente consigliata alle persone fragili in quanto resta uno dei migliori metodi di protezione dalla trasmissione del Covid-19.

Autore

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *