Discover Australia ha presentato la sua programmazione per il prossimo periodo, mirando a recuperare la capillarità dell’offerta pre-Covid. Il focus è sulle esperienze differenziate in base alla stagionalità del paese, consentendo ai clienti di apprezzare al meglio le proposte senza enfasi mediatica.
Nonostante il 2023 abbia registrato un +10% del fatturato rispetto al medesimo periodo nel 2019, con un aumento del costo medio pratica, l’attenzione di Discover Australia si è spostata verso un pubblico più ampio. L’Australia, nota per essere una meta desiderata per le lune di miele, ha visto un significativo aumento dei viaggi in famiglia. Questa tendenza è attribuita alla sicurezza offerta dalla natura primordiale, dal benessere e dallo stile di vita rilassato del paese.
Il Western Australia si conferma come la star della programmazione, con tour esclusivi in italiano, mentre la Nuova Zelanda ritorna in primo piano con itinerari dedicati alla stagione australe. Roberto Boni, product manager di Discover Australia, sottolinea il successo dei Discover Tour e dei fly & drive nel Western Australia, evidenziando la capacità di unire diverse meraviglie in un unico territorio.

Il nuovo catalogo, valido fino a marzo 2025, presenta i punti di forza della programmazione di Discover Australia. I tour Discover, contraddistinti da partenze programmate tutto l’anno, si distinguono per la loro estensione temporale, superando i limiti stagionali imposti dai competitor.

La programmazione si adatta alla stagionalità australiana, offrendo ai clienti la possibilità di esplorare French Island e Phillip Island da aprile a ottobre, mentre durante l’inverno italiano gli itinerari si concentrano su Kangaroo Island, noto rifugio di canguri, koala e leoni marini.

Con la presenza del volo diretto da Fiumicino a Perth, Discover Australia incoraggia soggiorni più brevi, favorendo la scoperta del Western Australia. Nuovi itinerari come “La Magia del Western Australia” propongono trasferimenti via terra e includono visite a siti UNESCO come Shark Bay e Ningaloo Reef.

La Nuova Zelanda mantiene la sua presenza nel catalogo con tour in italiano, esclusivi e adatti alla stagione australe. Discover Australia ha potenziato il suo team operativo con nuove figure altamente specializzate e continua a interagire con gli agenti di viaggio attraverso un roadshow che si estenderà per tutto l’inverno e la primavera.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *