Lo scorso fine settimana un’intensa agenda di eventi dedicata al turismo ha animato Napoli, attirando più di 15.000 professionisti del settore che, dal 14 al 16 marzo, hanno riempito gli spazi della Mostra d’Oltremare durante la 27ª edizione della BMT, la Borsa Mediterranea del turismo. In uno spazio di 16.000 metri quadrati la fiera ha ospitato oltre 400 stand, inclusi 82 tour operator sia nazionali che internazionali, 17 compagnie di volo e gestori aeroportuali, 11 operatori di crociere e servizi marittimi, 29 organizzazioni e destinazioni per la promozione turistica internazionale, 12 Regioni italiane chiave per la valorizzazione del territorio, e 160 buyer provenienti da nazioni quali Argentina, Austria, Canada, Cina, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Messico, Norvegia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera, Ungheria, USA, unitamente a quattro workshop che hanno visto la partecipazione di 390 seller italiani.

Alessandra Priante, presidente di ENIT Spa, all’inagurazione della fiera ha ribadito il ruolo del turismo come settore economico estremamente resiliente e umano. Il Sud, in particolare, ha abbinato a questa resilienza un’incredibile creatività, evidenziando come l’ospitalità mediterranea stia diventando un esempio da seguire per tutti i Paesi del bacino del Mediterraneo. La BMT rappresenta uno degli eventi più significativi per gli operatori del settore, un’occasione irrinunciabile per l’Italia di consolidarsi come fulcro di competenze e di un’offerta turistica dinamica, innovativa e al tempo stesso radicata nella tradizione.

Flavia Franceschini, direttore generale di ASTOI Confindustria Viaggi, ha lodato la collaborazione con la BMT, una fiera che guadagna sempre più un profilo nazionale e internazionale. L’ASTOI Village, che mette in evidenza i tour operator associati, testimonia l’importanza e la necessità di creare rete prima di competere sul mercato. I tre giorni di networking hanno permesso agli operatori di presentare prodotti e novità in vista del periodo di maggiori vendite estive, all’interno di uno spazio collettivo che ha attirato un costante afflusso di visitatori. Franceschini ha espresso gratitudine verso il fondatore di BMT Angelo De Negri per il suo supporto nell’accentuare il valore dell’unità come elemento chiave per lo sviluppo del settore.

29 destinazioni internazionali hanno scelto la BMT per promuovere il turismo nel 2024, includendo Bahamas, Cina, Croazia, Cuba, Grecia, Israele, Giamaica, Lituania, Malta, Miami, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Seychelles, Spagna, Slovenia, Svizzera, Thailandia, Tunisia. I Paesi europei hanno sottolineato il contributo del turismo italiano al loro PIL. La Croazia, Paese ospite d’onore, ha sottolineato l’importanza del turismo giovanile e della destagionalizzazione. Anche la Svizzera e la Spagna hanno registrato numeri record di visitatori italiani, grazie alla forte connettività aerea e a eventi unici che hanno attirato l’attenzione internazionale.

Infine, 12 Regioni italiane hanno partecipato per promuovere il territorio nazionale, tra cui Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Valle d’Aosta. La BMT non è stata solo un’occasione per presentare le novità turistiche, ma anche per favorire il confronto tra esponenti istituzionali, come evidenziato da Francesco Tapinassi, direttore di Toscana Promozione Turistica, che ha promosso un progetto per la scoperta degli Etruschi, coinvolgendo diverse Regioni in collaborazione imminente con la Campania, segnando un momento significativo di incontro e scambio su tematiche di rilievo per il futuro del turismo italiano.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:
Un pensiero su “15mila visitatori e 160 buyer per BMT 2024”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *