Ana Care Promise: il nuovo standard di sicurezza a bordo dei voli aerei giapponesi

ANA HOLDINGS ha lanciato ANA Care promise, un programma finalizzato a combattere la diffusione del COVID-19, che include una serie di misure e iniziative per garantire il comfort e la sicurezza di tutti i suoi passeggeri e dipendenti, assicurando ambienti puliti, igienizzati e sicuri negli aeroporti, nelle lounge e a bordo degli aeromobili.

“Vogliamo rassicurare i nostri passeggeri e i nostri dipendenti che ANA sta prendendo ogni precauzione per offrire un’esperienza di viaggio pulita, sicura e confortevole”, ha dichiarato Yuji Hirako, Presidente e CEO di ANA. “Nel momento in cui verranno prese in considerazione nuove misure di pulizia e sanificazione specifiche dal nostro settore, dal governo o dagli aeroporti, ne valuteremo la possibile implementazione”.

Dall’arrivo in aeroporto fino a destinazione, ANA offre un’esperienza di viaggio più sicura grazie a alle seguenti iniziative:

Prima della partenza e check-in

  • A tutto il personale aeroportuale e di bordo della compagnia è richiesto di indossare la mascherina; il personale in aeroporto, come ulteriore misura precauzionale indosserà anche schermi protettivi durante il disbrigo delle operazioni; i passeggeri devono indossare la mascherina al check-in, nelle lounge, al gate, in tutte le aree dell’aeroporto e a bordo. A chiunque non indossi la mascherina o mostri qualche sintomo della malattia potrà essere rifiutato l’imbarco.
  • Tende in vinile saranno installate al banco del check-in in alcuni aeroporti in Giappone.
  • Dispenser di disinfettanti per le mani sono collocati all’ingresso dell’aeroporto, alle postazioni per il check-in self-service e la consegna dei bagagli self-service, ai controlli di sicurezza, nelle lounge e ai gate.
  • Il personale disinfetta periodicamente tutte le superfici e attrezzature, ad esempio le postazioni per il check-in e le sedie a rotelle.
  • Per garantire il distanziamento sono stati installati dei segnali a terra per consentire ai passeggeri di mantenere la distanza di sicurezza in tutto l’aeroporto.
  • I passeggeri devono misurare la temperatura prima di presentarsi in aeroporto, non farsi accompagnare da chi non viaggia e consegnare o ritirare carta di imbarco, etichette bagaglio, passaporto dagli appositi vassoi.

Controlli di sicurezza

  • Vicino all’ingresso dei controlli di sicurezza verrà misurata la temperatura (attualmente in 6 aeroporti in Giappone: Haneda, Narita, Itami, Kansai, Chubu e Fukuoka)
  • I passeggeri sono pregati di avere la carta di imbarco sul proprio device.

Nelle lounge

  • Nella reception delle lounge è stato installato un pannello in acrilico protettivo. Cibo e bevande saranno confezionati singolarmente e alcuni servizi saranno sospesi o limitati.

Ai gate

  • Come misura precauzionale per evitare contatti ravvicinati in cabina e nei corridoi a bordo, l’imbarco inizierà con i passeggeri seduti nei posti finestrino e nella parte posteriore della cabina. L’imbarco prioritario è temporaneamente sospeso.
  • Sugli autobus che portano agli aeromobili verranno tenuti aperti i finestrini (tranne in caso di maltempo e vento forte) per una corretta ventilazione e verrà limitato il numero di passeggeri su ogni mezzo.

A bordo

  • Le cabine di ogni aeromobile vengono pulite e disinfettate regolarmente e sono disponibili a bordo ulteriori salviettine antibatteriche.
  • Alcuni servizi a bordo (prodotti duty-free, servizio bevande, consegna giornali o riviste) possono essere sospesi o limitati.
  • Ogni aeromobile assorbe una grande quantità di aria pulita dall’esterno e questo permette di ricambiare l’intera aria della cabina in circa tre minuti. L’aria della cabina viene filtrata e fatta circolare attraverso un filtro ad alte prestazioni, garantendo aria pulita e di qualità. L’aria della cabina fluisce costantemente, dal soffitto al pavimento e non rimane stagnante in quanto il sistema di ventilazione rimane attivo anche quando l’aereo è a terra. Ulteriori informazioni sulla circolazione dell’aria a bordo disponibili qui
  • Al momento dello sbarco il personale farà uscire i passeggeri – che devono rimanere seduti in attesa di istruzioni – cominciando dalla parte anteriore.
  • I passeggeri durante il volo devono evitare il più possibile di lasciare il loro posto, lavarsi spesso le mani e, come misura preventiva, ridurre al minimo le conversazioni.
  • Per evitare la diffusione del COVID-19, è richiesto ai passeggeri di portare con sé le mascherine usate, o altre protezioni usate per il viso, carta, etc. utilizzando sacchetti di plastica per lo smaltimento.

Alcune delle misure potrebbero non essere disponibili in tutti gli aeroporti.

ANA continuerà a lavorare a stretto contatto con i dipartimenti e le autorità competenti per prevenire la diffusione del COVID-19 al fine di garantire che tutti i passeggeri si sentano sicuri e a proprio agio quando volano con ANA.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *