Si conferma contenitore di eventi anche per la sua prossima edizione il WMF – We Make Future, Fiera Internazionale e Festival sull’Innovazione Tecnologica e Digitale che, per i prossimi 15, 16 e 17 giugno alla Fiera di Rimini, ha annunciato una programmazione che conta manifestazioni per tutti i gusti.
Dal mondo dell’imprenditoria innovativa, tra startup e fondi di investimento, passando per l’universo dei digital creators, fino ad arrivare al comparto degli sport e degli eSports passando per quello della musica, il WMF si prepara a proporre un palinsesto di eventi unico nel suo genere con iniziative, attività, formazione, ospiti ed esperti internazionali, premiazioni e distretti fieristici dedicati all’interno di ogni manifestazione.
“Il WMF nasce come piazza d’incontro, agorà per la società globale con l’obiettivo di creare dinamiche di condivisione, confronto e sviluppo per un futuro migliore. Gli eventi che realizziamo al suo interno mettono in connessione più mondi e più utilizzi degli strumenti dell’Innovazione tecnologica e digitale: tante occasioni utili per scoprire e toccare con mano che cosa significa innovare in modo inclusivo e sostenibile, in tanti ambiti e settori diversi” spiega Cosmano Lombardo, Founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF “si amplieranno eventi ormai affermati anche a livello internazionale come il World Startup Fest e torneranno anche il Creators Fest e la Digital Job Fair, per un confronto sul mondo del lavoro e le professioni digitali, passando poi per novità come l’Open Innovation Fest, evento dedicato a VC e investitori, e conferme come Music fest, festival musicale che quest’anno in particolare riserverà grandi sorprese nella sua line-up”

Creators Fest – la più grande iniziativa d’Italia per i Creator e le loro Community

Dopo il successo dello scorso anno il Creators Fest torna con numerose iniziative e novità, pensate per scoprire, durante la tre giorni del WMF, tutto ciò che riguarda questa figura professionale sempre più diffusa, nonché il comparto in cui si inserisce e opera. Non mancheranno le opportunità di incontro tra i creators presenti e le proprie community, assieme a panel di confronto e interviste sul Mainstage, ma anche alle live con il pubblico in presenza e quello collegato online, fino ai tavoli di lavoro e confronto istituzionale sulla Creator Economy e la regolamentazione della professione, sempre più rilevante nel mercato digitale globale. Tra le novità di quest’anno anche il Creators District e gli incontri C2B (Creators to Business), realizzati per agevolare la connessione creators e agenzie digital o aziende interessate a nuove collaborazioni. Già confermata la presenza di Creators di successo come Camihawke, Pow3r, Alessandro Masala (Breaking Italy), Jakidale e Favij.
L’evento, che vede come Main Partner Show Reel Media Group, rappresenta un’opportunità non solo per creators emergenti, community e appassionati, ma anche per agenzie e aziende di settore che al Creators Fest possono instaurare nuove collaborazioni, cogliere occasioni di business e partecipare a molteplici attività di networking organizzate all’interno del Creators District.

Istituzioni, società e privati a confronto: Future of Government

Dopo il successo di Future of Italy, evento realizzato all’interno del WMF 2022, il prossimo giugno si svolgerà anche il nuovo evento verticale Future of Government, dedicato alla discussione del rapporto tra l’innovazione digitale e tecnologica con il sociale, l’economia e la cultura. Istituzioni politiche, terzo settore, centri di ricerca e università, sindacati, operatori economici, investitori e startup si confronteranno in oltre 35 talk e tavole rotonde per discutere di linee programmatiche, piani di intervento e prospettive regolatorie e normative all’insegna di uno sviluppo globale in termini economici, sociali e sostenibili.
Già confermata, all’interno di un palinsesto che anticipa il coinvolgimento di oltre 100 rappresentanti istituzionali, anche la presenza degli Ambasciatori Jan Björklund, Ambasciatore di Svezia in Italia, Solvita Āboltiņa Ambasciatore della Lettonia in Italia e Abdelkrim Touahria Ambasciatore d’Algeria in Italia, e rappresentanti delle Regioni come Matteo Marnati, Assessore all’Innovazione, Ambiente, Energia e Ricerca – Regione Piemonte e Vincenzo Colla, Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione e relazioni internazionali – Regione Emilia-Romagna e altre figure di rilievo come Giorgio Metta Direttore Scientifico dell’IIT Istituto Italiano di Tecnologia e Maurizio Forte, Direttore dell’Ufficio di Coordinamento Promozione del Made in Italy di Agenzia ICE.

Musica, Sport e Cinema: i Festival dedicati ad arte e mondo sportivo

Grande attenzione è posta anche nei confronti dell’intrattenimento artistico e al mondo dello sport, elettronico e non, con eventi verticali legati al mondo del cinema, della musica e, appunto, dello sport. Tra questi, anche il WMF Innovation Film Fest, un vero e proprio festival del cinema all’interno del WMF che giunge quest’anno alla terza edizione, dedicata al settantesimo anniversario della nascita di Massimo Troisi. In programma sullo stage dell’Innovation Film Fest ospiti dal mondo della settima arte, panel di confronto, interviste, talk di visione e premiazioni dei vincitori della due call per sceneggiature e cortometraggi, che affiancheranno la zona adibita alla proiezione dei cortometraggi in concorso, visionabili durante la tre giorni. Al WMF non mancheranno momenti di intrattenimento musicale grazie al Music Fest, un festival dedicato al mondo della musica e ai suoi artisti, che offrirà un’ampia gamma di eventi in diverse aree della Fiera di Rimini. Tra queste, il Mainstage, che ha ospitato nella scorsa edizione artisti del calibro di Irama, Roy Paci e Frankie Hi-nrg e il Pool Stage, un palco situato tra le due piscine della Fiera di Rimini, che ogni giorno accoglierà live performances e DJ set curati anche da band e artisti emergenti.

I partecipanti del WMF potranno inoltre accedere allo Sport & eSport Festival: un’occasione per scoprire il mondo e le innovazioni degli sport elettronici ma anche per riscoprire gli sport tradizionali, mettendosi in gioco, nel verso senso della parola. Sono infatti in programma tre giorni di stage formativi e panel di confronto tra rappresentanti di varie Federazioni, così come spazi dedicati alle attività sportive nell’Area Fieristica, con campi di gioco di vari sport tra cui pallamano, calcio a 5, pallavolo, e una pedana adibita alla scherma in cui i partecipanti potranno divertirsi praticando queste discipline in prima persona. Non mancherà lo spazio espositivo dedicato al mondo eSports, che vedrà in agenda tornei amatoriali, showmatch e dimostrazioni di gioco con il coinvolgimento di alcuni creators, tra cui Pow3r, streamer e youtuber di successo. In Area Fieristica, anche uno spazio dedicato a giochi del recente passato, una vera e propria “arcade” in cui ritrovare il piacere di giocare per divertirsi a cura de La Storia del Videogioco. Tra i partner dell’evento anche Lega Esport, Vero Volley, Decathlon, Federscherma e FIGH – Federazione Italiana Giuoco Handball.

Uno dei principali focus di questa edizione rimane il mondo dell’imprenditorialità innovativa, a cui vengono dedicati due eventi verticali: l’Open Innovation Fest e il World Startup Fest.

Open Innovation Fest è l’evento verticale indirizzato a VC, CVC, investitori, acceleratori, incubatori e tutti gli operatori del settore dell’open innovation che avranno l’occasione di riunirsi a Rimini, connettendosi con professionisti dell’industry e cogliendo opportunità di business tra gli stakeholder di settore e le realtà innovative di tutto il mondo. Per sostenere la crescita di un network globale di innovazione torna anche il World Startup Fest, che quest’anno ospiterà delegazioni di Startup, Scaleup e investitori provenienti da più di 85 Paesi. Le realtà coinvolte avranno l’occasione di presentare i propri progetti innovativi, i propri prodotti, servizi e idee di business innovativo a player di settore nazionali ed internazionali, ed inserirsi nel network globale del WMF.

Torna anche quest’anno la Digital Job Fair, la fiera dedicata al mondo delle professioni digitali e alle realtà del Digital-Tech. In programma numerosi eventi volti ad agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro digital, tra cui Digital Job Placement, il longevo servizio di recruitment messo a disposizione dal WMF che consente a professionisti in cerca di occupazione e ad aziende con posizioni aperte di entrare in connessione per organizzare colloqui e business meeting. E ancora, incontri B2B, speed meeting e momenti di formazione sui temi del digitale grazie agli oltre 80 stage in programma, che permetteranno a professionisti e aziende di aggiornare le proprie digital skills aumentando la propria competitività nel mercato, pianificare incontri e cogliere le molteplici occasioni di business con il network internazionale del WMF.

Tra le iniziative di WMF for AI, l’insieme di attività volte alla diffusione di cultura, competenze e formazione sull’Intelligenza Artificiale per favorirne un uso virtuoso e utile all’intera società, all’interno del WMF ci sarà anche l’AI Global Summit, l’evento internazionale di riferimento per il settore dell’Artificial Intelligence, che vede tra i Main Partner realtà come Intel e CINECA. L’evento rappresenta un’occasione unica per scoprire le novità di settore, incontrare investitori e player del mondo dell’innovazione, osservare da vicino robot tra i più avanzati al mondo come Sophia, e formarsi, grazie ai 6 stage dedicati alle applicazioni dell’AI, analizzata anche negli usi per le PMI, il mondo education, health e molto altro. Inoltre, nell’area fieristica ci sarà una vera e propria AI FAIR, distretto espositivo dedicato al mondo dell’Intelligenza Artificiale, dove sarà possibile prendere parte a momenti di networking e incontri B2B con realtà di settore, assistere a dimostrazioni di tool e software e seguire tavoli di lavoro sulla regolamentazione internazionale dell’AI, in cui attori del settore e rappresentanti istituzionali saranno chiamati a dialogare sul tema.

Non mancheranno gli eventi interamente dedicati a tutti i professionisti del settore Digital-Tech per formarsi, aggiornarsi e acquisire nuove competenze. Tornano l’E-commerce Fest, con un ricco programma formativo e di approfondimento, un’agenda di eventi e attività di business e networking verticali sull’universo e-commerce, con distretto espositivo dedicato e servizi di recruitment per il mondo delle vendite online e il Web Marketing Festival, nome con cui nasce il WMF nel 2013, che continua ad esistere e crescere come evento verticale all’interno dell’ora WMF – We Make Future. Al suo interno, gli stage dedicati alla formazione digital, per esplorare tutte le più importanti novità, trend, tool e best practices legate al marketing digitale; l’area espositiva con il meglio del mercato Martech internazionale, i momenti di networking, le iniziative di Job Placement. Un evento interamente dedicato a tutti i professionisti del settore Digital-Tech per formarsi, aggiornarsi e acquisire nuove competenze.

Sul tema Aerospace in agenda l’evento Key2Space Fest, organizzato dalla Fondazione E. Amaldi, ente costituito dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Consorzio di ricerca Hypatia; all’interno della manifestazione anche lo stage formativo “Spring of Space Innovation”, in collaborazione con WMF. All’interno dell’evento, oltre allo stage verticale si terranno anche un Hackathon rivolto a giovani progetti innovativi in ambito deeptech e una pitch competition che vedrà il coinvolgimento di aziende del settore spazio. Inoltre l’Area Fieristica vedrà la presenza di startup, aziende e realtà spazio, come ESA – European Space Agency, in un distretto dedicato alla space economy e all’aerospace, con l’occasione per partecipanti e aziende di entrare in contatto con l’ecosistema dello spazio. Non mancheranno, infine, talk e interventi a tema sul Mainstage.

L’evento Future Show, invece, presenterà il meglio della robotica e dell’innovazione tecnologica proveniente da tutto il mondo. I partecipanti avranno l’opportunità di interagire con Robot Sophia, il famoso robot umanoide di Hanson Robotics, che quest’anno sarà anche co-conduttrice del Festival, assistere alla straordinaria esibizione di volo di Gravity e provare personalmente le tecnologie VR e AR presenti nell’Area Fieristica. Tra gli appuntamenti in agenda, negli spazi dell’Area Fieristica si sfideranno due atenei dell’Emilia-Romagna, Unimore – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e Unibo – Università di Bologna, che metteranno in competizione i propri prototipi di macchine a guida autonoma, esempi avanzatissimi del settore automotive. Attesi anche un evento evento off season a cura di Lego League dedicato ai più piccini dell’Area Family, proiezioni in VR, la “Robot Arena” di MINDSHARING.TECH, con tre tipologie di robot didattici e ancora, interazione con dispositivi tecnologici sperimentali, ma anche momenti di spettacolo e formazione.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *