Dopo il rinvio da febbraio a maggio 2021 Bit Milano, la Borsa internazionale del Turismo, conferma i rumors degli ultimi giorni e si arrende alle restrizioni governative che non permettono una programmazione dal vivo. Per questo motivo la 41a edizione dell’evento si terrà in formato digitale, ma durerà 6 giorni invece di 3: dal 9 all’11 maggio si terrà la versione business per gli operatori e dal 12 al 14 maggio 2021 una tre giorni dedicata ai consumatori.

Bit 2021 raddoppia così la sua durata: la decisione è stata presa dopo aver ascoltato il mercato e dopo una attenta valutazione di tutte le possibili soluzioni, strettamente legate alla situazione sanitaria e alla sua evoluzione,
Questa di maggio è un’edizione che si annuncia quanto meno innovativa grazie alla nuova funzionalità Expoplaza, che fa parte della piattaforma per fiere digitali messa a punto da Fiera Milano. Gli operatori presenti sulla piattaforma avranno la possibilità di entrare in contatto con i potenziali buyer e poter accedere così al calendario di appuntamenti formativi e informativi. Ci sarà un ricco palinsesto di incontri online diretto ai professionisti del settore, “cuore” della programmazione di webinar, che si terranno sotto la direzione editoriale di Carlo Antonelli, amministratore delegato di Fiera Milano Media e giornalista pubblicista, già direttore di Wired e GQ e nel 2020 direttore di Webitmag, ex testata di turismo trade della Bit, ceduta dal 1° marzo 2021 all’editore LSWR (Edra spa), insieme a tutte le riviste b2b della stessa Fiera Milano Media.

Bit Milano 2021 sarà fortemente orientata a promuovere tutte le proposte che il mondo dei viaggi e delle vacanze ha elaborato per un mercato dalle forti aspettative per le mete lontane, quelle dei sogni e dei desideri, ma con un focus sul turismo in Italia, che ancora per qualche tempo giocherà un ruolo fondamentale nelle scelte dei viaggiatori.

Condividi: