Gallipoli, con il suo incantevole paesaggio, è stata la cornice della celebrazione del trentesimo anniversario di Blu Hotels, il rinomato gruppo alberghiero italiano leader nell’ospitalità. Questo evento straordinario si è svolto presso le Cattedrali di Almifi, un’affascinante cava di carparo risalente al 1400, e ha visto la partecipazione di ospiti provenienti da tutto il paese, oltre alle autorità locali. Il Cavaliere del Lavoro Nicola Risatti, Presidente del Gruppo, ha buoni motivi per festeggiare, poiché l’estate del 2023 ha segnato un notevole aumento del fatturato, addirittura superiore a quello precedente all’era Covid. Questo successo è il risultato di un impegno costante nel garantire la massima soddisfazione della clientela, che si è dimostrata sempre più fedele.
Nel lontano 1993, Nicola Risatti e suo cugino Fabrizio Piantoni, Vicepresidente, decisero di fondare Blu Hotels. In questi trent’anni, il numero di strutture è cresciuto fino a raggiungere trenta, tutte hotel e villaggi a 4 stelle, con oltre 3.000 camere che hanno ospitato milioni di ospiti in rinomate località turistiche di mare, montagna e laghi.

Durante la serata celebrativa, Risatti ha condiviso un momento di commozione mentre ricordava il periodo difficile vissuto durante la pandemia da Covid, dalla quale il Gruppo è uscito rafforzato, raggiungendo traguardi significativi. Inoltre, è stato sottolineato l’ingresso nell’azienda dei suoi due figli, Mattia e Oliver, che rappresentano il futuro e la modernizzazione dell’azienda stessa.

Riguardo ai piani futuri, Blu Hotels prevede nuove acquisizioni dopo anni dedicati al consolidamento e al miglioramento del prodotto. Saranno effettuate ulteriori ristrutturazioni e un aggiornamento dell’infrastruttura informatica per rimanere competitivi, soprattutto rispetto ai concorrenti internazionali. Tuttavia, la sfida più importante rimane quella di riconquistare la fiducia del personale alberghiero, che la pandemia ha messo a dura prova. Il Cavaliere Risatti ha sottolineato l’importanza di restituire loro l’entusiasmo per il lavoro, riconoscendo che il successo dell’azienda dipende sia dai clienti che dal personale che offre un servizio sempre all’altezza delle aspettative.

“Uno dei principali ostacoli che abbiamo affrontato negli ultimi anni è la carenza di personale”, ha confermato Fabrizio Piantoni, Vicepresidente e Responsabile delle Risorse Umane di Blu Hotels. “Questo problema richiede un nuovo approccio e una nuova mentalità. Abbiamo compreso l’importanza di creare un ambiente di lavoro che promuova il benessere dei dipendenti, convinti che ciò avrà un impatto positivo sulla nostra capacità di attrarre e trattenere nuovi talenti”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *