Booking.com lancia la nuova app CityBook per Amsterdam e Londra

Booking.com, uno dei leader digitali nel settore dei viaggi, impegnato a dare a tutti la possibilità di esplorare il mondo, ha annunciato oggi il lancio del nuovo prodotto pilota CityBook, una guida digitale dedicata a varie città, che unisce ispirazione, organizzazione, navigazione ed esperienze in un’unica app. Il prodotto sarà per ora disponibile a Londra e Amsterdam.

CityBook aiuterà i viaggiatori a scoprire la destinazione in cui si trovano, fornendo consigli personalizzati sulle cose da fare, mostrando offerte e sconti o dando tutte le informazioni necessarie affinché possano esplorare la città e pianificare il loro viaggio in tutta facilità. In questo modo, Booking.com potrà anche capire meglio cosa è rilevante per i clienti, una volta raggiunta la loro meta. I prodotti, i contenuti e le funzionalità che incontreranno il favore del pubblico saranno quindi introdotti nell’app principale di Booking.com, così da rendere le scelte degli utenti e l’intera organizzazione del viaggio ancora più semplici e immediate.

CityBook offre agli utenti suggerimenti e consigli basandosi sui modelli di machine learning che tengono conto della posizione del viaggiatore, della natura del gruppo con cui sta viaggiando (se in famiglia, in coppia o da solo), della fase del viaggio in cui si trova (il primo o l’ultimo giorno in quella meta), delle previsioni metereologiche e delle varie disponibilità in tempo reale. L’obiettivo è quello di dare all’utente uno strumento per sfruttare al massimo il soggiorno, con tanto di indicazioni su come spostarsi dall’alloggio ai vari punti di interesse nella città. La tecnologia alla base di CityBook raggruppa in un unico posto tante ricerche e informazioni relative ai viaggi, con suggerimenti in tempo reale per chi non ha organizzato tutto nei minimi dettagli con largo anticipo.

“Con CityBook vogliamo dare agli utenti la possibilità di scoprire il meglio di una destinazione, direttamente nel palmo della loro mano” ha dichiarato Ram Papatla, Vice Presidente di Experiences a Booking.com. “Quando dobbiamo passare da un sito all’altro e aprire decine di app per trovare le informazioni che ci servono, dovendo poi comunque prenotare tutto separatamente, non stiamo di certo vivendo la migliore esperienza possibile. Noi ci vogliamo concentrare sulla parte più eccitante della pianificazione del viaggio, quando cerchiamo ispirazione. E allo stesso tempo, rendere la prenotazione e l’organizzazione immediata, con tanto di contenuti prenotabili in un paio di tap, raccolti poi in maniera ordinata e precisa in un unico posto.”

“Con CityBook vogliamo esplorare queste nuove funzionalità e la possibilità di offrire un’esperienza di viaggio davvero unica dove tutto è connesso, per poter continuare a innovare, sperimentare e imparare in modo ancora più rapido e preciso.” ha aggiunto Papatla. “In base a come i viaggiatori risponderanno a CityBook, potremmo poi decidere di sviluppare ulteriormente alcune funzionalità e incorporarle nell’app principale di Booking.com.”

L’intera esperienza di viaggio dell’utente è sincronizzata sui diversi dispositivi o piattaforme che decide di utilizzare. Una volta che l’utente ha effettuato il login con i dati del suo account di Booking.com sull’app per [Android] o [iOS] o sulla versione web del [sito di CityBook] da computer o dispositivo mobile, ha a disposizione tutto quello che gli serve per scoprire ed esplorare il meglio della destinazione scelta e organizzarsi la giornata, proprio come desidera.

Al momento CityBook è disponibile in inglese per Amsterdam e Londra, mentre Tokyo, Parigi, New York, Berlino, Barcellona e Roma sono previste per i prossimi mesi. Non appena una città sarà disponibile, i clienti di Booking.com con una prenotazione in quella meta saranno invitati a usare CityBook durante il viaggio.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *