Le società collegate a Chiara Ferragni e Balocco S.p.A. sono state multate rispettivamente per più di un milione di euro e 420 mila euro per condotte commerciali considerate ingannevoli. Il nucleo della questione riguarda la promozione del pandoro “Pandoro Pink Christmas“, commercializzato per il Natale 2022 e associato al nome di Chiara Ferragni. L’Autorità ha rilevato che le aziende hanno indotto i consumatori a pensare che l’acquisto di questo prodotto avrebbe contribuito a una donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino. Tuttavia, è emerso che la donazione di 50 mila euro era stata già fatta da Balocco precedentemente, senza alcun legame con le vendite del pandoro.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto sanzioni a Fenice S.r.l. e TBS Crew S.r.l. (aziende legate a Chiara Ferragni), per un totale di 1,075 milioni di euro, e a Balocco S.p.A. per 420 mila euro. L’accusa principale è quella di aver messo in atto una pratica commerciale scorretta attraverso la pubblicizzazione del pandoro “griffato” Ferragni, suggerendo ingannevolmente che l’acquisto del prodotto avrebbe favorito donazioni per l’acquisto di un nuovo macchinario ospedaliero. Nonostante l’ingente somma incassata dalle società di Ferragni, pari a oltre 1 milione di euro in royalties, nessun contributo è stato effettivamente devoluto all’ospedale.

L’Antitrust ha individuato varie azioni scorrette, tra cui:

  1. Nel comunicato stampa, suggerire che l’acquisto del pandoro a un prezzo maggiorato avrebbe contribuito alla donazione, già effettuata in precedenza da Balocco.
  2. Con informazioni sui prodotti e sui canali social di Ferragni, dare l’impressione che l’acquisto del prodotto fosse collegato alla donazione, nonostante questo non corrispondesse alla realtà.

Inoltre, l’Antitrust ha ritenuto che il prezzo elevato del pandoro abbia contribuito a trarre in inganno i consumatori, rafforzando l’idea di un legame con la donazione. L’Autorità ha concluso che tali pratiche hanno limitato la libertà di scelta dei consumatori, sfruttando la loro inclinazione verso iniziative benefiche, violando il dovere di diligenza professionale e configurando una pratica commerciale scorretta e ingannevole, in violazione degli articoli 20, 21 e 22 del Codice del Consumo. Le aziende sanzionate devono pagare la multa entro 30 giorni o possono ricorrere al TAR entro 60 giorni.

Il messaggio sul pandoro in cui si spiega che Chiara Ferragni e Balocco sostengono l’ospedale Regina Margherita

Chiara Ferragni dopo mezza giornata di silenzio ha risposto personalmente alle accuse su Instagram con due stories in cui ammette che la donazione è stata fatta solo da Balocco e annuncia che farà ricorso contro la decisione dell’Antitrust, ritenendola ingiusta. Nel messaggio sostiene di essere in buona fede, che quella con Balocco è stata una normale operazione commerciale in cui lei ha voluto sottolineare la donazione all’Ospedale Regina Margherita perché parte fondamentale dell’accordo, in quanto quello che più conta è l’acquisto del macchinario per i bambini malati di tumore. E che lei continuerà a fare beneficenza perché è una parte importante della sua vita (ma a quanto pare con i soldi degli altri, ndr).

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:
Un pensiero su “Chiara Ferragni e Balocco, multa da 1,5 milioni per pubblicità ingannevole sul Pandoro Pink Christmas”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *