Convention Bureau di Napoli sul coronavirus: serve politica unitaria e non regionale

“È necessaria una politica unitaria che non faccia distinzioni fra regioni ed operi con equilibrio”. Così il presidente del Convention Bureau di Napoli, Giancarlo Carriero, ha esordito, affrontando il tema dei danni che il coronavirus sta procurando alla popolazione ed all’economia del Paese, nel corso della conferenza di apertura di Hospitality Sud, evento organizzato presso la Stazione Marittima di Napoli, dedicato al settore alberghiero ed extralberghiero.

Il CBN conferma così la sua partecipazione attiva alle più importanti iniziative turistiche sul territorio e lo fa anche organizzando incontri di spessore internazionale con operatori del mondo del turismo che mettono il loro knowhow a disposizione della destinazione. Stavolta è stato il turno dell’Olandese Mike van der Vijver, fondatore di MindMeeting, società di consulenza che progetta convegni e seminari, che ha raccontato, a soci e non, albergatori, trasportatori, giornalisti, un modo moderno, interattivo e intrigante, di organizzare eventi. L’idea è quella di staccarsi da stereotipi ormai superati per portare il congressista a vivere una esperienza completa e memorabile. “Fondamentale per un meeting è il risultato che riesce a produrre – dichiara Mike van der Vijver –. Un fallimento sarebbe un danno per l’immagine della città e provocherebbe un abbassamento degli investimenti mentre un successo sarebbe uno straordinario volano per futuri eventi. Per questo ogni dettaglio deve essere curato soprattutto bisogna avere chiaro l’obiettivo da perseguire per ottenere il massimo risultato con le risorse a disposizione”.

Il CBN prosegue anche il suo percorso di crescita ed ha annunciato l’ingresso nella rete di due nuove importanti pedine: Tecnomedit srl, società specializzata da oltre 25 anni nei servizi tecnologici per gli eventi e la comunicazione multimediale, e In Tavola, da 20 anni leader nel settore della ristorazione di prestigio.

“Siamo molto orgogliosi di essere entrati a far parte del network Convention Bureau Napoli – dichiara Vincenzo De Masi, amministratore di Tecnomedit – e di poter contribuire insieme agli altri soci, in ottica di rete, alla promozione di Napoli come città degli eventi, a beneficio di interlocutori nazionali ed internazionali. Napoli rappresenta un vero unicum e il CBN esprime a pieno titolo, attraverso il lavoro che svolge e le realtà associate, l’eccellenza del sistema eventi del nostro territorio”.

Sulla stessa linea Vittoria De Pascale, responsabile della sede di Napoli di In Tavola, che dichiara: “Il nostro obiettivo è dare maggior forza alla nostra voce attraverso l’appartenenza ad una rete di imprese autorevole che valorizza il lavoro dei singoli rappresentandoli e tutelandoli in Italia ed all’estero”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *