Delta Air Lines presenta il futuro dei voli al CES 2020

La compagnia statunitense leader per prodotti, servizi, innovazione, affidabilità e customer experience presenta i progetti e i test più innovativi al più grande evento al mondo dedicato alla tecnologia

Investimenti in tecnologia digitale, robotica e intelligenza artificiale, ma anche in difesa dell’ambiente e per la parità di genere. Al CES 2020 in corso a Las Vegas, Delta Air Lines presenta questa settimana progetti e realizzazioni che la rendono una delle compagnie aeree più innovative al mondo, e che includono agili strumenti di viaggio per i passeggeri – come il concierge digitale, nuove modalità di intrattenimento e la personalizzazione delle informazioni in formato digitale per ogni cliente – un sistema di machine learning per rendere più sicuro il volo, il test del primo esoscheletro robotico full-body al mondo alimentato e non collegato, la responsabilità verso l’inclusione femminile nelle professioni ingegneristiche e tecnologiche e l’impegno per la riduzione delle emissioni di carbonio.

Assistenza dedicata con il concierge digitale

Un vero e proprio concierge digitale che anticipa i bisogni dei clienti, propone offerte convenienti e rilascia notifiche: così evolverà Fly Delta, l’app della compagnia che già oggi permette ai passeggeri di visualizzare la propria carta di imbarco, tracciare il bagaglio e scaricare le mappe degli aeroporti principali. “Invece di controllare una app per il traffico, un’altra per il parcheggio in aeroporto e una terza per i tempi di attesa ai controlli di sicurezza Delta sta costruendo la possibilità di semplificare il viaggio aiutando i passeggeri a gestire tutto” ha spiegato Ed Bastian, CEO di Delta Air Lines nei suoi keynote di apertura al CES 2020, menzionando anche la partnership con Lyft – società di ridesharing diffusa negli Stati Uniti – che permetterà ai passeggeri di prenotare le corse da e per l’aeroporto e di guadagnare al tempo stesso miglia Sky Miles. Alla fine del mese, inoltre, in Fly Delta verranno lanciate le code virtuali, per avvisare i passeggeri di quando il loro posto – non solo il loro volo – sta per essere imbarcato.

Contenuti di intrattenimento veloci e senza soluzione di continuità

L’offerta di intrattenimento a bordo è un fattore fondamentale per i passeggeri Delta. Per questo la compagnia – che già offre il numero più alto di schermi a poltrona nei cieli ed è stata pioniera per lo streaming e la messaggistica gratuiti durante il volo – sta raddoppiando l’intrattenimento a bordo, grazie ai partner e alla start up di sua proprietà Delta Flight Products. Per Delta il futuro dell’intrattenimento è proporre contenuti gratuiti e interessanti per i passeggeri dal momento in cui si effettua il check in per un volo, e continua senza interruzioni sullo schienale della poltrona, una volta a bordo. Per facilitare l’uso dei contenuti multimediali Delta sta studiando un innovativo sistema wireless IF, primo nel settore, costruito sulla base di un’architettura moderna e flessibile che facilita l’aggiunta di nuove funzionalità e caratteristiche sulla piattaforma in meno tempo. Nuove funzionalità in fase di test sono anche i comandi “raccomandata per voi” – che fornirà una proposta di consigli accurati basati su quanto il passeggero ha visionato in precedenza – “non disturbare” o “svegliatemi per il servizio pasti” per i passeggeri di Main Cabin su selezionate tratte di lungo raggio. 

La Parallel Reality per muoversi in aeroporto

Messaggi in aeroporto, personalizzati per ogni singolo passeggero: è questa la prima esperienza di PARALLEL REALITY™ in arrivo a metà del 2020 per i passeggeri in partenza da Detroit, studiata in collaborazione con Misapplied Sciences. Questa nuova tecnologia “opt-in” consentirà a più passeggeri di vedere su un unico schermo digitale contenuti personalizzati unicamente sul loro viaggio – esattamente nello stesso momento e nella loro lingua preferita. Per esempio, la tecnologia fornirà informazioni di viaggio su misura, come le indicazioni sul gate di partenza o la lounge Delta Sky Club più vicina, per rendere ancora più confortevole ogni momento del viaggio.

Il Machine Learning applicato all’arte del volare

Delta sta applicando l’apprendimento automatico guidato dall’intelligenza artificiale alla scienza delle decisioni su una scala mai adottata prima da una compagnia aerea: una piattaforma che analizza milioni di dati operativi – dalle posizioni dei velivoli alle restrizioni degli equipaggi di volo fino alle condizioni aeroportuali – per creare scenari ipotetici che aiutino i professionisti Delta a prendere decisioni difficili prima, durante e dopo problematiche di ampia portata, come il rigido clima invernale o un’eruzione vulcanica. La piattaforma è, inoltre, anche uno strumento per analisi a posteriori che può essere utilizzato al fine di stabilire come si sarebbero potute prendere decisioni migliori in una determinata situazione. La piattaforma di machine learning Delta è la prima nel settore, ed è espressamente pensata per ridurre al minimo i disagi per i passeggeri durante le operazioni difficoltose

Un esoscheletro robotico per i lavori pesanti del futuro

Un Supereroe che permette di lavorare in modo più agile e confortevole. Il personale Delta frontline collabora con Sarcos per testare i potenziali utilizzi in ambito lavorativo del primo esoscheletro robotico full-body al mondo, alimentato e non collegato, pensato per aumentare la forza e la sicurezza dei dipendenti. Il Guardian XO è progettato per l’utilizzo in aziende in cui è richiesto il sollevamento e la manipolazione di materiali pesanti o di oggetti scomodi, non facilmente maneggiabili con le normali attrezzature di sollevamento. I potenziali utilizzi in Delta potrebbero includere la movimentazione di merci nei magazzini Delta Cargo, lo spostamento di componenti per la manutenzione presso Delta TechOps o il sollevamento di macchinari pesanti e parti di attrezzature per il supporto a terra. Esplorare come strumenti e tecnologie avanzate possano meglio supportare il personale è il modo in cui Delta punta a migliorare la sicurezza sul posto di lavoro, ampliando al contempo la sua leadership di settore per le prestazioni operative per i passeggeri. Il robot full—body, inoltre, permetterà anche uniformare i livelli in termini di capacità fisica: ruoli storicamente limitati a coloro che soddisfano specifici requisiti di forza potrebbero potenzialmente essere svolti da un pool di talenti più diversificato, grazie alla robotica indossabile.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *