Con la Spagna e la Francia che accolgono i visitatori internazionali completamente vaccinati, i viaggiatori provenienti dagli Emirati Arabi Uniti che pianificano le loro vacanze estive, potranno ora scegliere tra oltre 30 città in 19 paesi del network Emirates che hanno riaperto le loro frontiere al turismo e agli affari. Da luglio Emirates opererà oltre 280 voli settimanali da Dubai verso città in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Africa e altre famose località turistiche insulari, per venire incontro a tutti quei viaggiatori che non vedono l’ora di vivere avventure ed esperienze straordinarie, senza il disagio, il costo o lo stress della quarantena.
Al momento Emirates offre 5 voli settimanali da Dubai per Madrid e 4 voli settimanali per Barcellona con aggiunte pianificate in linea con l’aumento della domanda.
A partire da luglio la compagnia opererà in modalità quarantine-free anche in Francia, con 4 voli settimanali da Dubai a Nizza a partire dal 2 luglio e quattro voli settimanali per Lione a partire dal 9 luglio. Al momento Emirates opera 14 voli settimanali su Parigi, utilizzando l’A380.
La Spagna è l’ultimo paese europeo ad accogliere nuovamente i turisti. Dal 7 giugno, i viaggiatori potranno entrare nel paese se sono stati completamente vaccinati almeno 14 giorni prima della data di viaggio. In alternativa, possono presentare i risultati di un tampone molecolare effettuato entro le 48 ore precedenti l’arrivo. I viaggiatori dovranno fornire fisicamente i certificati di vaccinazione all’arrivo e i vaccini devono essere stati autorizzati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) o inclusi nell’elenco degli usi di emergenza dell’OMS, compresi i vaccini Pfizer BioNTech, Sinopharm e Oxford/AstraZeneca. I bambini non vaccinati di età inferiore ai sei anni potranno entrare insieme ai genitori vaccinati. I bambini di età superiore ai sei anni devono presentare un test PCR negativo. I passeggeri internazionali devono compilare il modulo di controllo sanitario (FCS) online prima dell’arrivo.

Più paesi stanno adottando misure per aprire i loro confini per viaggi e turismo da e verso gli Emirati Arabi Uniti, man mano che i programmi di vaccinazione procedono e vengono implementati i protocolli per viaggiare in sicurezza. Emirates continuerà ad aumentare i servizi man mano che la domanda sale e supporterà il rilancio del turismo in tutto il suo network con la ri-apertura di più corridoi di viaggio, a vantaggio dei clienti che potranno viaggiare senza quarantena all’andata e al ritorno.
In Europa, i clienti Emirates possono viaggiare senza quarantena verso Cipro, Grecia, Italia, Russia, Turchia, Spagna e Francia.

Condividi: