Ergo Assicurazione Viaggi sta registrando un corposo aumento della richiesta di polizze a copertura di attività sportive invernali, sulla scia della recente norma che imporrà, presumibilmente dal 1° gennaio 2022, l’assicurazione di Responsabilità civile per danni a terzi per la pratica dello sci alpino.

Con molte destinazioni a lungo raggio precluse e con i corridoi limitati a poche eccezioni, molti italiani opteranno per le tradizionali mete invernali.
Per gli sciatori ci sono però delle novità dal punto di vista assicurativo. Probabilmente già a partire dall’anno prossimo, verrà introdotto l’obbligo, per tutti coloro che intendono accedere alle piste da sci alpino in Italia, di essere in possesso di un’assicurazione di Responsabilità civile per i danni involontariamente causati a terzi.
In altri termini, per poter sciare sulle piste italiane sarà necessario dotarsi di una polizza ad hoc che copra eventuali danni arrecati a persone o cose mentre si svolge l’attività ricreativa sulla neve.
In questo nuovo contesto si inserisce perfettamente la polizza “Vacanze e sport sulla neve” di Ergo Assicurazione Viaggi che copre una varietà di casistiche: comprende infatti, oltre alla copertura di RC prevista dalla legge, le garanzie di assistenza e rimborso spese mediche in caso di infortunio, il rimborso dei servizi (ski pass, noleggio attrezzature o lezioni) non utilizzati a seguito di infortunio.
Gli operatori, in particolare gestori di impianti sciistici e associazioni alberghiere, si stanno già muovendo per offrire ai propri clienti la possibilità di acquistare facilmente la copertura assicurativa.
ASAT, Associazione Albergatori ed Imprese Turistiche della Provincia di Trento, è tra i primi clienti a sfruttare al massimo le potenzialità della polizza “Vacanze e sport sulla neve” di Ergo Assicurazione Viaggi.

Daniela Panetta, Direttore Commerciale Ergo Assicurazione Viaggi commenta: “Stiamo registrando un aumento delle richieste da parte di associazioni, alberghi e gestori di impianti sciistici vicino al 30/40%. Considerando che ancora la stagione in molte località non è partita ufficialmente, ci aspettiamo nelle prossime settimane una crescita costante di richieste. Il nostro prodotto, ormai conosciuto e apprezzato dagli operatori del settore, è stato adeguato alle nuove necessità del cliente finale e della legislazione italiana. Siamo inoltre soddisfatti che alcune associazioni alberghiere ci abbiamo scelto come partner, cogliendo tutte le opportunità per offrire al cliente finale un servizio sempre più completo e adeguato alle sue esigenze.”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *