Ester Tamasi è il neo Direttore Malta Tourism Authority in Italia

Malta Tourism Authority ha annunciato il nome del nuovo Direttore per l‘Italia. A prendere le redini della sede italiana, dopo Claude Zammit Trevisan che a fine anno rientrerà a Malta per seguire nuovi progetti, ci sarà Ester Tamasi, nome noto al mercato italiano, facendo parte dello staff MTA da oltre 10 anni promuovendo in particolare il mercato congressuale.

È Carlo Micallef, Deputy CEO & Chief Marketing Officer, Malta Tourism Authority ad illustrare le motivazioni di questa scelta: ‘Dopo un’accurata selezione tra le decine di candidature ricevute, abbiamo scelto senza esitazione Ester Tamasi, premiando la sua innegabile conoscenza del mercato e del settore turistico in Italia, oltre che la sua propensione per un approccio dinamico e fresco alle strategie promozionali. Promuovendo Ester dal suo precedente ruolo, già fondamentale in MTA, abbiamo anche voluto garantire un’importante continuità metodologica che certamente sarà gradita ai nostri partner’.

La carriera di Ester è stata totalmente dedicata al travel, a partire da una laurea in Scienze del Turismo: molti i ruoli operativi che ha ricoperto dall’hôtellerie & hospitality, transportation e tour operating che le hanno permesso di consolidare le basi della sua preparazione. Ha inoltre conseguito numerosi titoli di specializzazione e di alta formazione, sia in Italia che all’estero.
Dal 2017 ha coordinato il lancio del brand Conventions Malta in Italia di cui è diventata la referente principale per conto di MTA per il segmento MICE, raggiungendo eccellenti risultati in ambito di posizionamento e sviluppo del prodotto.

Ester Tamasi commenta così il nuovo incarico: ‘Sono a dir poco entusiasta dell’opportunità che mi è stata concessa perché questo rappresenta una conferma del lavoro svolto in questi anni insieme al resto del team, composto da figure professionali ed intraprendenti con cui sono felice di poter condividere i risultati raggiunti. Lo spirito con cui mi appresto a svolgere il mio nuovo compito è certamente caratterizzato da una fortissima motivazione, da dedizione e disponibilità. Continuando sulla scia dell’ottimo lavoro sin qui svolto, continuerò a adottare un metodo che prediligerà creatività e proposte innovative ed esperienziali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *