Dal 14 al 16 ottobre Gardaland Resort partecipa alla fiera TTG Incontri di Rimini per presentare la grande novità 2021 – LEGOLAND Water Park Gardaland – e gli altri progetti della prossima stagione. Lo stand istituzionale di Gardaland Resort presso la fiera sarà posizionato all’interno dell’area dedicata alla Regione Veneto, padiglione C5 stand n. 146 – 174.

A seguito dell’emergenza Coronavirus Gardaland Park è stato costretto a posticipare l’apertura ma è stato anche il primo parco divertimenti italiano a studiare un protocollo ad hoc che permettesse di riaprire in sicurezza, dando così un messaggio positivo per l’economia e la socializzazione, in un periodo in cui tante persone avevano voglia di tornare il più possibile alla normalità e a vivere momenti di spensieratezza insieme agli amici e alla famiglia.

Grazie alle specifiche misure adottate per garantire la salute di tutti, il Parco ha potuto nel corso dei mesi aumentare anche la propria capienza giornaliera, aumentare il numero di attrazioni disponibili, rispettare la tradizionale apertura prolungata durante l’estate e ripetere i tradizionali appuntamenti di Gardaland Oktoberfest e Gardaland Magic Halloween.

L’emergenza ha purtroppo comportato anche l’interruzione dei lavori nel cantiere di LEGOLAND Water Park Gardaland e il rinvio dell’inaugurazione del tanto atteso parco acquatico al 2021.
Il countdown però è ricominciato, pochi mesi ci separano dall’apertura del primo LEGOLAND® Water Park d’Europa che aprirà all’interno di Gardaland, il primo al mondo costruito in un Parco Divertimenti non a marchio LEGOLAND.

“Purtroppo abbiamo dovuto rimandare l’apertura di un’attrazione così importante ma la salute dei nostri Dipendenti e dei Visitatori è stata e sarà sempre la nostra priorità” ha affermato Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato Gardaland “Ora guardiamo al prossimo anno con speranza, certi che l’importanza internazionale del brand LEGO contribuirà a rafforzare la posizione di Gardaland come primaria destinazione, in particolare nell’offerta del divertimento per famiglie”

Un altro obiettivo che Gardaland Resort si pone per il 2021 è quello di sviluppare maggiormente il settore MICE: tanti sono infatti gli spazi a disposizione – sia nel Parco che negli hotel – adatti ad ospitare convention e meeting, più o meno informali, in spazi ristorazione e sale modulari in grado di rispondere alle diverse esigenze degli organizzatori. Tante anche le opportunità offerte dal Parco per il settore dei viaggi incentive, come team building e family days, sviluppati ad hoc in base alle caratteristiche e le richieste delle aziende.

“A proposito degli hotel del Resort, nel corso di questa stagione essi hanno registrato dopo il 13 giugno una buona occupazione – soprattutto nei weekend durante i quali l’occupazione è stata del 55% – e la presenza di molti Ospiti italiani (84% della clientela), provenienti in particolare dalle regioni vicine come Lombardia, Piemonte e Veneto” ha affermato Daniele Montemurro, nuovo Head of Sales di Gardaland Resort “Molto importanti restano per noi gli accordi nuovi o già in atto con i principali tour operator italiani, europei ed extraeuropei che garantiscono alle strutture ricettive un’elevata occupazione delle stanze”.

Per il mercato italiano, la partnership è stata firmata in esclusiva con Alpitour – da oltre 70 anni sinonimo di vacanze a 360 gradi – il quale proporrà nei suoi cataloghi pacchetti per soggiornare nei tre hotel 4 stelle di Gardaland Resort, vivere la magia di Gardaland Park e scoprire il divertimento di LEGOLAND Water Park Gardaland. Questo accordo con il più importante tour operator italiano ha una valenza strategica per Gardaland poiché permette un presidio ancora più strutturato del territorio in termini di offerta e di comunicazione.

Un mercato di grande interesse per Gardaland è quello israeliano: i turisti provenienti da questa nazione apprezzano particolarmente la zona del Lago di Garda, che scelgono per soggiorni di 5-6 giorni durante i quali andare alla scoperta delle attrattive della zona, dalle città d’arte alla cultura vinicola. Proprio per questo Gardaland Resort ha stretto un accordo in esclusiva con l’agenzia Tamuz e in particolare con il tour operator che si occupa del mercato italiano, Go Italy.

Rinnovati poi gli accordi con i più importanti tour operator d’Europa tra i quali TUI Germania per il mercato tedesco e Jet2Holidays per il mercato inglese.

Confermata infine anche la partnership con Flixbus – piattaforma di prenotazioni autobus a lunga percorrenza con servizi di trasporto low cost in tutta Europa che da alcuni anni ha inserito Gardaland e Peschiera del Garda tra le sue destinazioni su tutto l’asse orizzontale del Nord Italia – con vendita di un pacchetto integrato viaggio in autobus e biglietto di ingresso al Parco ad una tariffa agevolata.

Condividi: