Fervono i lavori all’Hilton Rome Eur La Lama, in preparazione del suo debutto nel cuore del quartiere EUR di Roma, fulcro nevralgico per le grandi aziende, con l’apertura delle prenotazioni attualmente a partire da gennaio 2023.  La struttura futuristica, esempio di maestria architettonica, il cui nome “La Lama” deriva proprio dalla sua fisionomia, sorge esattamente accanto al Rome Convention Center La Nuvola, ambedue progetti dell’Arch. Massimiliano Fuksas.

Una struttura avveniristica che si sviluppa su 16 piani per 60 metri di altezza, 130 di lunghezza,16 di larghezza, con 6 ascensori panoramici, per ospitare 439 camere, 2 ristoranti, 2 bar, 1 sala fitness, 7 sale riunioni, caratterizzando l’intero quartiere EUR e la città di Roma.

L’Hilton Rome Eur La Lama offre scorci suggestivi da ogni punto lo si osservi e si prefigge quale nuovo punto di riferimento per il quartiere e la destinazione, una realtà alberghiera al passo con i tempi dedicata al pubblico internazionale ma anche al territorio, non solo come destinazione di viaggio, che sia per lavoro o per piacere, ma anche come meta per eventi, riunioni o appuntamenti nel corso della giornata, grazie anche alla posizione strategica, facilmente raggiungibile dagli aeroporti di Fiumicino e Ciampino e con la metropolitana a pochi passi.

Una realtà che darà lavoro a oltre 200 persone nei diversi reparti dell’hotel e che rappresenta il prossimo capitolo della partnership tra Icarus e Hilton, dopo l’Hilton Rome Airport, inaugurato più di 20 anni fa quale primo albergo aeroportuale in Italia, al quale si è poi aggiunto nel 2016 l’Hilton Garden Inn Rome Airport, per una ulteriore possibilità di scelta più accessibile per gli ospiti provenienti da ogni parte del mondo.

Il nuovo Hilton Rome Eur La Lama è di proprietà della ICARUS S.p.A. e vede in campo lo studio di ingegneria Reconsult S.r.l, che si occupa anche della direzione lavori, con il supporto per l’interior design di Lorenzo Bellini Atelier, nonché di Stile Spa quale impresa di costruzioni.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *