Nel cuore istituzionale, oltre che geografico, d’Europa, Bruxelles è la prima città del Continente per il turismo congressuale e si colloca ai primi posti anche su scala globale. Offre più di 350 location in grado di ospitare ogni tipo di meeting, da 10 a 10.000 persone. La scelta spazia dallo stile moderno e funzionale dei centri congressi di più recente costruzione, fino al fascino senza tempo dei palazzi in stile Art Nouveau e delle dimore private storiche. E poi musei, teatri, centri culturali e castelli. Il tutto supportato da oltre 20.000 camere suddivise in più di 200 hotel situati in ogni angolo della città, e da una fitta rete di collegamenti aerei e ferroviari.

Bruxelles ospita più organizzazioni ed enti pubblici e privati di qualsiasi altra città d’Europa: oltre alle istituzioni dell’Unione Europea e della Nato, qui hanno sede più di 2.000 associazioni internazionali, 15.000 lobbisti e 1.000 corrispondenti di testate giornalistiche internazionali. Bruxelles è la città dei meeting per eccellenza, e questo rende tutto più facile per gli organizzatori, a cominciare dalla disponibilità personale altamente qualificato in tutti i campi: traduttori, interpreti, hostess, guide, accompagnatori, allestitori, autisti e tanti altri professionisti il cui contributo è essenziale per la buona riuscita di ogni evento. A ciò si aggiunge un’ampia varietà di soluzioni e di proposte per organizzare ogni tipo di team building e di incentive.

Alcuni punti di riferimento dell’offerta MICE in città

Tra le location più famose della città per l’organizzazione di eventi di dimensioni importanti c’è Expo, situato a soli 20 minuti dal centro: offre circa 115.000 m² di spazi suddivisi in 12 sale, di cui 5 risalgono all’Esposizione Universale del 1935, e un auditorium per 1.800 persone.

Un’altra vera e propria istituzione è Tour & Taxis, area espositiva di 17.400 m² progettata come deposito merci all’inizio del XIX secolo. Oggi Tour & Taxis offre ampi saloni che possono essere suddivisi in numerose configurazioni e ospita ogni anno diversi appuntamenti fieristici, come la Fiera di Antiquariato e Belle Arti di Bruxelles, la Fiera del Libro e il Salon du Chocolat de Bruxelles. Dal 2014 il sito offre anche il nuovo e iconico edificio BEL.Brussels, struttura eco-sostenibile basata su sistemi di condizionamento a impatto ridotto. Al suo interno, il palazzo ospita un auditorium da 415 posti e una ampia hall, che può essere utilizzata per organizzare cocktail e ricevimenti.

Chi preferisce una location nel cuore della città può optare per il centro congressi Square, realizzato nel 2009 nello spazio dell’ex Palais des Congrès, costruito per l’Esposizione Internazionale del 1958. All’interno sono stati mantenuti molti elementi della struttura originale, come i dipinti murali di Paul Delvaux, René Magritte e Louis van Lint. Un’altra opportunità è rappresentata da Brussels Special Venues, un’associazione che raggruppa 32 spazi particolarmente ricercati, tra palazzi art déco, loft e altre location di design, per organizzare meeting e congressi memorabili.

Per concerti, manifestazioni sportive o altri appuntamenti di grande richiamo, dal 2013 è infine disponibile la Hall 12, che può accogliere fino a 15.000 spettatori.

Autore

Condividi: