Self check-in, ma anche controllo dei consumi e un servizio di reception virtuale sempre disponibile per gli ospiti. Sicurezza, ma anche rispetto della privacy e sostenibilità. Tutto in un’unica soluzione domotica. Si chiama Vikey4 la soluzione hardware e software all-in-one che, senza richiedere interventi strutturali e permessi condominiali, permette a chi ha una casa vacanza, un b&b o un hotel, di gestire da remoto ogni aspetto dell’accoglienza: dall’accesso con chiave virtuale fino al controllo a distanza di consumi, rumori, incendi e allagamenti, ottimizzando tempi e costi del servizio di ospitalità professionale. “Abbiamo voluto dare una risposta concreta ai bisogni di un nuovo modo d’intendere il soggiorno” spiega Luca Bernardoni, CEO e co-founder di Vikey.

Luca Bernardoni

Nata dall’esperienza sul campo di uno dei suoi fondatori, oggi Vikey non si limita a rendere più veloce l’accoglienza con il suo servizio di self check-in, ma lancia sul mercato la reception completamente virtuale che migliora l’esperienza dei viaggiatori e il lavoro di chi gestisce l’ospitalità. Vikey4, infatti, non si ferma al check-in. Con il nuovo dispositivo, i sensori integrabili e la nuova dashboard accessibile da desktop, tablet o mobile è anche possibile monitorare i consumi, risparmiando così sui costi energetici e incidendo sulla sostenibilità del soggiorno: se gli ospiti dimenticano il riscaldamento o le luci accese, ma anche se si crea troppa umidità nella stanza, l’host può intervenire da remoto per ripristinare le migliori condizioni per i suoi ospiti e per l’ambiente. Uno strumento in più anche contro imprevisti, come allagamenti o incendi: Vikey4 rileva la presenza di fumo e di acqua, inoltre il dispositivo è anche in grado di rilevare rumori che potrebbero infastidire gli altri ospiti o i vicini. Vikey4 avverte in tempo reale l’host e garantisce così un intervento tempestivo. E’ possibile inoltre impostare comandi automatici che rendono più green il soggiorno, regolando ad esempio la temperatura dei termosifoni, o spegnendo il condizionatore se nessuno è presente in struttura.

E con Vikey anche il concierge è virtuale: direttamente dal catalogo presente nella web app, infatti, gli ospiti possono acquistare e prenotare servizi aggiuntivi come la cena, il transfer, le visite guidate messe a disposizione dall’host. Si apre così una nuova era dell’hospitality 2.0: dal check-in alla cura dell’ospite, l’host può lavorare in modo veloce e sicuro, garantendo tempestività e riservatezza. Un’attenzione al soggiorno degli ospiti a 360°, in tempo reale, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma da remoto e nel totale rispetto della privacy.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *