La risposta di Gattinoni alla crisi: supporto legale e tutela delle persone

Abbiamo chiesto a Isabella Vallini, COO del gruppo Gattinoni con il compito di gestire le 4 business unit Incentive& Event, Communication, Made in Italy e Health Care, come fare per affrontare la crisi del coronavirus covid-19 che ha portato al rinvio di eventi su tutto il territorio nazionale

Isabella, come vi siete organizzati per rispondere rapidamente al problema?

Come prima attività abbiamo da subito attivato un supporto legale continuo perché in questo ambito non esiste giurisprudenza, la situazione è continuamente mutevole e il tema di rimborsi e penali è molto caldo. A questo abbiamo aggiunto grande flessibilità e spirito collaborativo verso i nostri clienti, per cercare soluzioni alternative di posticipo e per riprogrammare gli eventi cancellati. Questo è stato possibile grazie anche alla disponibilità dei nostri partner ad accogliere riprotezioni e contenere le cancellazioni.

Questa crisi finirà davvero il 3 aprile o avrà ripercussioni di lungo termine?

Auspichiamo che l’arrivo della bella stagione porti con sé un contenimento dell’incidenza del virus e una graduale ripresa delle attività. Tuttavia, temiamo un impatto significativo almeno fino a giugno. Non sarà facile la ripresa, gli investimenti dei clienti saranno per forza di cose rimodulati sul 2020 e questo potrebbe generare delle code sul 2021. In altri termini, chi ritarda lo spending nel 2020 potrebbe dover contenere quello sul 2021.

Che consiglio si può dare a chi deve prepararsi alla ripresa degli eventi, sicuramente a un ritmo molto più intenso di quello attuale?

Il nostro suggerimento è quello di ritemprarsi adesso per essere pronti quando la macchina ripartirà. Accanto a questo, siamo convinti che l’atteggiamento più giusto in questo momento sia quello di tutelare il più possibile le persone, ma soprattutto non perdere la fiducia e pianificare strategicamente la programmazione e l’operativo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *