L’Arabia Saudita lancia un nuovo visto che permette di trattenersi nel paese fino a 96 ore: lo Stopover Visa è un visto gratuito disponibile per un numero di Paesi più ampio rispetto al classico eVisa ed è l’ultima iniziativa presentata per rendere la destinazione ancora più accessibile. Nel primo trimestre dell’anno, ci si aspetta che il numero di connessioni aeree verso l’Arabia Saudita e dunque la capacità complessiva dei vettori salirà di oltre il 65% rispetto allo stesso periodo del 2022 quando nella Top Ten delle rotte internazionali più visitate, quattro erano operate da o verso l’Arabia Saudita.

Insegna 3D sulla Jeddah corniche – Photo credits: Visit Saudi

Lo Stopover Visa consentirà ai passeggeri di trattenersi nel Paese fino a 96 ore, permettendo a tanti viaggiatori in più rispetto al passato di esplorare le incomparabili ricchezze storiche, culturali e spirituali dell’Arabia Saudita. I possessori dello Stopover Visa avranno diritto a un pernottamento gratuito in hotel durante lo scalo e potranno richiedere questo servizio – che si dimostra un vero e proprio incentivo per i viaggiatori – prenotando attraverso SAUDIA.

Turisti presso lo storico quartiere di At-Turaif, Riyadh – Photo credits: Visit Saudi

Per aiutare i visitatori a sfruttare appieno il proprio stopover, sono stati disegnati degli itinerari da 24, 48, 72 e 96 ore per ispirare i viaggiatori e spingerli a visitare il quartiere di Al-Balad a Jeddah, o magari a scoprire il sito di Al-Turaif a Diriyah, uno dei sei siti Patrimonio UNESCO dell’Arabia Saudita.

I visitatori, inoltre, possono usare lo Stopover Visa per spezzare i voli di lungo raggio o prenotare un viaggio bonus per vivere in prima persona il vibrante intrattenimento saudita e il fitto calendario di eventi stagionali, o ancora per prolungare il proprio viaggio d’affari prima di raggiungere la destinazione finale.

Il modulo per lo Stopover Visa sarà disponibile automaticamente attraverso la piattaforma di prenotazione della compagnia aerea per tutti i passeggeri che viaggiano verso la propria destinazione finale a bordo dei voli SAUDIA o flynas. Lo scalo può essere effettuato in qualunque aeroporto saudita. Per completare tutto il processo servono meno di tre minuti ed è possibile compilare la richiesta fino a 90 giorni prima del viaggio.

Sua Eccellenza Ahmed Al Khateeb, Ministro del Turismo dell’Arabia Saudita, e Presidente del C.d.A. di Saudi Tourism Authority, ha dichiarato: “Il nuovo Stopover Visa è un’ulteriore prova dell’impegno dell’Arabia Saudita nello sviluppare e incoraggiare la crescita del settore turistico. È disponibile per i viaggiatori che passano dal nostro Paese a bordo dei vettori nazionali sia per i viaggi di piacere, business o per la Umrah. Continueremo a lavorare insieme attraverso il governo e l’ecosistema turistico per trasformare l’Arabia Saudita in una destinazione di punta nello scenario globale”.

Autore

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *