Concepire l’hotel come una struttura dedicata all’ospitalità a tutto tondo, che oltre a offrire alloggio e ristoro a turisti e viaggiatori d’affari, accoglie anche tutti i lavoratori che necessitano di uno spazio in cui lavorare da remoto.
È con questo obiettivo che Best Western Hotel Madison di Milano ha scelto URBNX, la nuova piattaforma dedicata allo smartworking che permette di trovare e prenotare con la massima flessibilità spazi in cui lavorare, organizzare riunioni e incontri professionali.
Da oggi, grazie a URBNX è possibile prenotare per poche ore o per intere giornate, una delle postazioni di lavoro posizionate in un’area appartata, una delle sale meeting di cui è dotato il Best Western Hotel Madison di Milano, beneficiando della connessione Wi-Fi da 1000 MB, dell’honesty bar della struttura, ma anche di un garage convenzionato con servizio di valet parking.
Il servizio è aperto a tutti: chi si trova lontano da casa, ma anche – e soprattutto – a chi abita nelle vicinanze e vuole trascorrere il tempo dedicato all’operatività vicino alla propria dimora, ma fuori da essa. Basta scaricare la app sul proprio smartphone con sistema IOS o Android, oppure collegarsi al sito urbnx.com e scegliere lo spazio perfetto per le proprie esigenze.

Spiega Camilla Doni, general Manager di Best Western Hotel Madison di Milano: «Pensare che un albergo possa servire solo a chi è di passaggio o si trova lontano da casa è riduttivo. Noi infatti pensiamo che debba essere un luogo aperto alla città e parte integrande della vita dei cittadini. Per questo abbiamo deciso di includere nella nostra offerta la possibilità di affittare uno spazio in cui fare smartworking. Centralità e tranquillità sono i nostri punti di forza: raggiungerci è facile e veloce, e qui si può lavorare senza essere disturbati. Ho trovato l’applicazione URBNX sin da subito molto interessante, soprattutto per chi, come noi, ha un urban bistrot con una spettacolare vista sulla chiesa, dove non è solo piacevole pranzare ma anche fare meeting di lavoro, in un ambiente meno formale e più ricercato. Con questa collaborazione, ci poniamo l’obiettivo di potenziare alcune zone del nostro hotel ancora poco sfruttate e di permettere, a chi di solito non fruisce dei nostri spazi, di beneficiare dell’accoglienza e del silenzio che in alcuni momenti può essere un vero driver, efficace per completare una presentazione, per fare un meeting di lavoro, o semplicemente delle sessioni di coaching private.»

Aggiunge Giovanni Peracin, fondatore di URBNX: «I dati in nostro possesso dicono che in Italia i lavoratori che hanno scelto lo smartworking nell’ultimo anno sono cresciuti del 19%, raggiungendo oggi la quota di 3,6 milioni e il numero è ancora in aumento (fonte: Osservatorio Smart Working – Politecnico di Milano). È opportuno però ricordare che tra il lavoro da casa ed il vero smartworking, la differenza è abissale e spesso le abitazioni non dispongono di spazi funzionali all’operatività. Così, i lavoratori si ritrovano a lavorare in condizioni che inibiscono la concentrazione, portando a dilatare l’orario di lavoro con conseguente sovraesposizione alla tecnologia e annullamento delle relazioni sociali.

URBNX è un progetto che punta in primo luogo a superare tutte le condizioni di malessere che l’adattamento improvviso al lavoro agile ha provocato. Infatti, oggi che gli scenari occupazionali hanno ormai confermato quale sarà la tendenza dell’approccio al lavoro, è necessario pensare al benessere della persona. Ecco quindi che abbiamo voluto dare un contributo al mondo del lavoro, realizzando un progetto innovativo che portasse valore alle persone, alle aziende e a tutto il territorio per fare del vero smartworking. Lavorare fuori casa aumenta la produttività e stimola la socialità, e in quest’ottica, gli hotel sono perfetti: dispongono di aree adeguate e possono garantire molteplici servizi utili ai lavoratori.

Best Western Hotel Madison di Milano è tra i primi alberghi d’Italia ad aver scelto di includere URBNX nella propria offerta. Sono ogni giorno di più le strutture ricettive, i musei e anche le ville d’epoca che, in tutto il Nord Italia, mettono a disposizione spazi o postazioni di lavoro attraverso la nostra piattaforma.»

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *