A TTG Travel Experience il tour operator presenta i nuovi cataloghi: cambia il format del Travel Magazine che si trasforma in sei pubblicazioni distinte rinnovate nella grafica con nuove destinazioni e una programmazione sempre più alla scoperta della vera essenza del viaggio. “Una nuova filosofia per dare maggiore enfasi sul nostro prodotto linea con più destinazioni, più itinerari e un’attenzione sempre speciale al cliente – spiega il brand manager Emmer Guerra –. Abbiamo aggiunto una programmazione particolare GoingLocal dove il viaggiatore viene messo a contatto con guide del posto e accompagnato per mano alla scoperta di esperienze autentiche della cultura locale”.

Una programmazione rafforzata per il catalogo Oriente: l’apertura è dedicata alla Thailandia con numerosi tour di gruppo e programmi individuali alla scoperta del Triangolo d’Oro, della novità Nepal (anche in combinato con l’India), le riconferme della Malesia e dei tour in Vietnam e Cambogia. La chiusura è dedicata agli Emirati Arabi e Qatar con proposte non solo di stopover per Dubai, Abu Dhabi e Doha.

A supporto della programmazione Oriente è stato riconfermato il monografico dedicato al Giappone: 60 pagine con oltre 20 itinerari tra tour di gruppo e viaggi individuali per scoprire la vera essenza del paese del Sol Levante (anche in combinato con estensioni mare nell’Oceano Pacifico) e con la possibilità di vivere esperienze locali come meditazioni zen e cerimonie per degustare tè e sakè.

Si allarga il ventaglio di prodotto disponibile per quanto riguarda il catalogo Oceano Indiano che raggruppa Maldive, Sri Lanka, Mauritius e Seychelles. Oltre a strutture selezionate sia formula villaggio sia resort 4 stelle, non manca una sezione guesthouse/petite hotellerie con strutture per lo più gestite da privati in ambienti familiari dove scoprire in modo più autentico la destinazione:

Di atolli, barriere coralline e scenari paradisiaci è ricco anche il catalogo Australia & Pacifico che si apre con diverse possibilità di soggiorno nelle isole della Polinesia Francese, prima di esplorare le proposte di gruppo ed individuali tra Australia e Nuova Zelanda che comprendono molti itinerari self drive on the road. Tra questi da segnalare i “Soft Adventure”, creati in maniera specifica per chi vuole vedere i grandi classici dei
due paesi da un punto di vista diverso con percorsi automobilistici alternativi e accessi ad aree e proprietà per pochi se non addirittura “off limits”.

Dopo una necessaria apertura dedicata ai due GoResort africani (Abo Nawas in Egitto e Jacaranda in Kenya), l’attenzione si sposta subito sui Safari, i grandi protagonisti del catalogo Africa. Sono numerose e variegate le proposte per i “game drive” a bordo di pulmini o fuoristrada 4×4 per esplorare l’immensa fauna del continente africano in Kenya, Sudafrica e Namibia. Tour di gruppo o itinerari in self drive nelle riserve naturali più incontaminate alla ricerca dei celeberrimi Big 5 (elefante, leone, bufalo, rinoceronte e leopardo) con possibilità di estensioni in Mozambico e alle Cascate Vittoria.

Tanti itinerari in self drive anche per il catalogo Nord America & Caraibi che offre la possibilità al viaggiatore di scegliere tra numerosi tour in libertà sia sulla costa Est sia su quella Ovest e, novità per l’edizione 2020, anche in Canada. La pubblicazione si apre con le proposte di soggiorno tra le principali metropoli a stelle e strisce con molteplici possibilità di usufruire delle attività GoingLocal come i tour delle birrerie a Brooklyn e il Tacos Tour a Los Angeles. Numerose le estensioni mare proposte in abbinamento ad un tour negli States: Messico, Bahamas, Anguilla, Aruba, St. Martin e Barbados sono proposte sia in resort all inclusive sia in soluzioni bed & breakfast.

A completare il ventaglio di pubblicazioni per la nuova programmazione Going viene riconfermata la brochure dedicata ai GoResort con cinque strutture che il tour operator offre con condizioni esclusive sul mercato italiano: il Perdepera in Sardegna, Abo Nawas a Marsa Alam in Egitto, The Residence alle Maldive, Riu Creole a Mauritius e Jacaranda in Kenya. Rimane invariata (come sempre per le strutture GoResort) la politica commerciale dell’operatore a tutto vantaggio delle agenzie: nessuna tipologia di adeguamento (né valutario né carburante), quota di iscrizione e assicurazione annullamento medico bagaglio incluse.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *