Life Resorts annuncia la riapertura del Life Resort Gusmay Beach & SPA 5* sulla Costa del Gargano, in Puglia. Una nuova gestione per Life Resortsche potrà contare su un prodotto di eccellenza, nell’area più vivace della costa Garganica, tra i borghi di Vieste e Peschici. Un territorio prezioso della Puglia rinomato per le sue bellezze naturalistiche ed enogastronomiche. Life Resort Gusmay Beach & SPAsarà condotto con la formula del Full Management e commercializzato attraverso la selezionata rete di Partner internazionali di Life Resorts.

“Il Life Resort Gusmay Beach & SPA, si compone di tre magnifici Hotel e rappresenta un punto di riferimento per il turismo della Costa Adriatica. – dichiara Enzo Carella, CEO & Founder Life Resorts – Il Resort sorge in un contesto naturalistico unico, affacciato direttamente su una splendida baia privata, integrato in un parco mediterraneo di oltre 100 ettari. Offre servizi di eccellenza in una Puglia ormai votata al turismo alto di gamma. Insieme alla proprietà – continua Carella – abbiamo condiviso un’ampia Partnership rivolta a valorizzare il ricco set di servizi disponibili, per rendere il Gusmay Resort un prodotto di eccellenza nell’intero Mediterraneo. Le soluzioni All Suites a ridosso del mare ed i ristoranti gourmet con meravigliose terrazze panoramiche sapranno restituire esperienze di pregio ad ospiti provenienti da tutto il mondo.. In un’estate molto positiva per i nostri brand, aggiungiamo tre nuovi Resort Premium alla nostra Collezione Italiana”

Ricercato da chi desidera una vacanza all’insegna del relax, della natura e del divertimento, il Life Resort Gusmay Beach & SPA rappresenta la meta ideale anche per chi vuole esplorare le meraviglie del Gargano e della Puglia.  “Abbiamo attivato una Partnership con lo scopo di offrire un prodotto di pregio, in grado di competere nei mercati internazionali e, in particolare, nel segmento Events & Wedding. – conclude Carella – Siamo certi che questo importante passo ci consentirà di rafforzare il nostro posizionamento sia nel mercato italiano sia all’estero”.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *