Lufthansa Group aumenta i voli per l’Italia dal 15 giugno

A partire dalla seconda metà di giugno, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa aumentano ancora il numero di collegamenti verso le destinazioni italiane. A partire dal 15 giugno, verranno intensificate le frequenze sulle mete già presenti in programma e ripristinati i collegamenti per Venezia, Bologna, Torino, Palermo, Firenze, Bari, Verona, Cagliari e Brindisi.

Queste destinazioni si aggiungono al programma già in essere per la prima metà di giugno annunciato in data 14 maggio. L’offerta di voli dall’Italia aumenterà così dalle attuali 21 a ben 173 partenze settimanali (33 le partenze a seguito dell’annuncio del primo programma di giugno).

Questi nuovi collegamenti fanno parte del programma complessivo che entro fine giugno prevede 2.000 collegamenti settimanali verso più di 130 destinazioni in tutto il mondo.

Air Dolomiti ha inoltre già annunciato la ripresa delle operazioni di volo con nuovi collegamenti nazionali. La compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa opererà i primi voli da Firenze verso Catania e Palermo dal 5 giugno e dal 19 giugno verso Bari e Cagliari.

Nella seconda metà di giugno le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa espanderanno significativamente i loro servizi rispetto alle settimane precedenti. Come nella prima metà di giugno, l’attenzione si concentrerà sulle destinazioni turistiche estive. L’obiettivo è quello di rendere accessibile il maggior numero possibile di destinazioni per i vacanzieri e i viaggiatori d’affari e di ampliare così la rete europea e intercontinentale.

Con 2.000 collegamenti settimanali verso più di 130 destinazioni in tutto il mondo, le opportunità di viaggio disponibili per tutti i viaggiatori del Gruppo Lufthansa saranno notevolmente ampliate con effetto immediato, fatte salve eventuali restrizioni di viaggio. I voli aggiuntivi per la seconda metà di giugno saranno implementati nei sistemi di prenotazione oggi, 28 maggio, e sono quindi prenotabili. Tutte le destinazioni possono essere prenotate su lufthansa.com o sui siti web dei rispettivi vettori del Gruppo.

Inoltre, 34 destinazioni a lungo raggio sono ora nuovamente disponibili negli orari dei voli delle compagnie aeree del Gruppo Lufthansa. In totale le compagnie aeree offrono ora circa 112 collegamenti settimanali verso destinazioni al di fuori dell’Europa.

“L’annuncio del nuovo programma di voli per la seconda metà di giugno testimonia l’importanza che il mercato italiano riveste per Lufthansa Group” ha dichiarato Steffen Weinstok, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group. “L’Italia è stata e torna ad essere il Paese europeo più importante per il Gruppo dopo i mercati domestici. Grazie ad un’offerta di 173 voli settimanali distribuita su ben 14 aeroporti al Nord e al Sud Italia, ci proponiamo di soddisfare le esigenze, lavorative e di svago, di tutti i nostri passeggeri e, nel nostro piccolo, offrire il nostro supporto per contribuire alla ripartenza dell’economia del Paese.”

I collegamenti del Gruppo Lufthansa per l’Italia per il periodo dal 15 al 30 giugno 2020, in dettaglio:

In dettaglio i voli di ritorno a lungo raggio supplementari di Lufthansa da Francoforte: Il Cairo (Egitto), Pechino, Shanghai (entrambi in Cina) e San José (Costa Rica).
I voli di ritorno a lungo raggio supplementari di Lufthansa da Monaco di Baviera in dettaglio: San Francisco (USA), Delhi (India), Montreal (Canada) e Seul (Corea del Sud).

Gli orari dei voli delle compagnie aeree del Gruppo Lufthansa sono strettamente coordinati e consentono un collegamento affidabile ed efficiente con le destinazioni europee e intercontinentali attraverso gli hub.

“Nella pianificazione del viaggio – spiega Lufthansa in una nota – i clienti sono tenuti a rispettare le norme vigenti in materia di ingresso e quarantena delle rispettive destinazioni. Durante l’intero viaggio possono essere applicate restrizioni a causa di norme igieniche e di sicurezza più severe, come ad esempio tempi di attesa più lunghi ai controlli di sicurezza in aeroporto. Anche i servizi di ristorazione a bordo rimarranno limitati fino a nuovo avviso. Inoltre, i passeggeri sono comunque tenuti ad avere una mascherina da indossare a bordo durante l’intero viaggio”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *