Napoli Pizza Village 2019: atteso un milione di presenze

Superata la prova costume potremo mangiare pizze a volontà al Napoli Pizza Village 2019, che quest’anno si svolgerà dal 13 al 22 settembre, sul Lungomare Caracciolo del capoluogo partenopeo.

Sono circa 280 i pizzaioli che si alterneranno ai 50 forni del villaggio, su un’area di 30.000 mq per 10 giorni, nella preparazione di oltre 120.000 pizze. Marinara e Margherita per tutti, ma anche una specialità che ogni pizzaiolo offre nel proprio menù, creando un’appetitosa sfida.

Al villaggio, aperto dalle 18.00 alle 24.00, si accede gratuitamente mentre è facoltativo l’acquisto del ticket menù, che comprende pizza, bibita, dolce o gelato e caffè, che costa 12 euro.

Una full immersion nel mondo della Pizza, il cibo più conosciuto al mondo, dove i piccoli imparano la sua storia, ma anche a impastare ed infornare (PizzaKid), i grandi apprendono i segreti per fare la pizza in casa con Rossopomodoro (PizzaClass) e appassionati e addetti ai lavori scoprono le nuove proposte gourmet dei Maestri Pizzaioli nazionali e stranieri (PizzaD’Essai).

Ma se ogni anno i visitatori sono più di un milione (dato 2018: 1.047.000 presenze) il merito è anche della radio Ufficiale RTL 102.5 che trasmette tutti i giorni dal suo track, al centro del Napoli Pizza Village e che ospita sul palco i nomi più famosi del panorama musicale italiano, quasi un megaconcerto che dura 10 giorni.

Tra le attrazioni anche il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo con oltre 600 partecipanti (16/18 settembre) provenienti da tutti i continenti che si sfidano in una speciale arena.

Quest’anno gli organizzatori del NPV, Oramata Grandi Eventi, da sempre attenti all’ambiente, distribuisce solo materiale compostabile e biodegradabile, secondo l’ordinanza comunale del plastic free e propongono un nuovo piano di mobilità sostenibile per raggiungere il Lungomare.

Oltre ai vettori United Airlines e Trenitalia che promuovono l’evento, quest’anno sono state create nuove sinergie nel settore trasporti per limitare l’uso dell’auto.

BusForFun, la compagnia di mobilità che organizza trasporto condiviso, economico e green verso i grandi eventi di musica, sport, turismo in Italia e in Europa, ha inserito Napoli Pizza Village sulla sua piattaforme tra i grandi eventi di settembre per il bus-sharing.

In città, invece, chi userà l’App di WeTaxi, oltre ad avere uno sconto del 20% sulla corsa per raggiungere il Napoli Pizza Village, avrà anche uno sconto di 2 euro sul ticket menù.

L’Azienda Napoletana Mobilità, ANM, oltre a prolungare l’orario di chiusura delle funicolari, offre un servizio collegamento dai 2 parcheggi multipiano Brin e Bagnoli, rispettivamente a sud e nord della città, con sosta a soli 7 euro comprensivo di parcheggio auto e 4 biglietti andata e ritorno sui mezzi di trasporto cittadino.

Il Napoli Pizza Village, alla sua nona edizione, ha raggiunto ormai la fama di evento internazionale dopo aver vinto il premio come miglior Food Festival al mondo al The FestX Awards 2018 di Los Angeles. L’immagine della più grande pizzeria del mondo affacciata sul Golfo di Napoli, ha fatto il giro del mondo tanto che una delegazione di pizzaioli è stata ospitata nell’ottobre scorso, a New York per i festeggiamenti del Columbus Day.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *