Al via la nuova edizione 2024 del bonus colonnine elettriche per imprese e professionisti: il comma 3 dell’art. 74 del D.L. n. 104/2020 (decreto Agosto), disciplinato dal decreto MITE 358 del 25 agosto 2021, aveva introdotto un’agevolazione a favore dei soggetti che installano infrastrutture di ricarica per le auto elettriche e con il nuovo decreto attuativo del 7 marzo 2024, sono stati stanziati nuovi contributi a fondo perduto per infrastrutture di ricarica green, a sostegno dell’acquisto e installazione di infrastrutture di ricarica elettrica, da parte delle imprese alberghiere e non solo. Sono ammissibili le spese sostenute successivamente al 4 novembre 2021 per:

  • l’acquisto e messa in opera di infrastrutture di ricarica, comprese le spese per l’installazione delle colonnine, gli impianti elettrici, le opere edili strettamente necessarie, gli impianti e i dispositivi per il monitoraggio;
  • la connessione alla rete elettrica (nel limite massimo del 10% della lettera a);
  • le spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi (nel limite massimo del 10% della lettera a).

Alle imprese con investimenti al di sotto di 375.000€ è richiesta la presentazione telematica della domanda a partire dalle ore 12.00 del 15 marzo 2024 e fino alle ore 17.00 del 20 giugno 2024.
Le imprese con investimenti pari o superiori a 375.000€ invieranno la domanda esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC), dalle ore 12.00 del 15 marzo 2024 e fino alle ore 17.00 del 20 giugno 2024.
La procedura valutativa prevista è a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento delle risorse. Ciascun soggetto beneficiario potrà presentare una sola richiesta di contributo. Le risorse inizialmente stanziate ammontano a € 87.500.000, di cui:

  • € 70.000.000 per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di valore complessivo inferiore a € 375.000 parte di imprese
  • € 8.750.000 per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture ricarica di valore complessivo pari o superiore a € 375.000 da parte di imprese
  • € 8.750.000 per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica da parte di professionisti

La dotazione prevista per questa edizione del bando supera i 70 milioni di euro. Il 5% delle risorse dei precedenti punti 1 e 2 è riservato alle imprese che risultano in possesso del rating di legalità.

Al bando sono ammessi i soggetti che non hanno partecipato al precedente bando 2023.. Potranno partecipare imprese di qualunque dimensione con sede sul territorio italiano, attive e iscritte al registro delle imprese e professionisti con un volume d’affari, nell’ultima dichiarazione IVA trasmessa all’Agenzia delle entrate, così come risultante dal rigo VE50, non inferiore al valore della infrastruttura di ricarica per la quale è richiesto il contributo. Per i professionisti che applicano il regime forfettario, il valore dell’infrastruttura di ricarica non può essere superiore a € 20.000.
Il finanziamento è in forma di contributo in conto capitale per un importo pari al 40% delle spese ammissibili nell’ambito del massimale de minimis previsto per il settore di riferimento.
Tutta la documentazione del bando è visionabile al link:
https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/bonus-colonnine

Ente erogatore

L’ente erogatore è Invitalia, l’agenzia nazionale italiana per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Opera sotto la supervisione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con l’obiettivo di stimolare la crescita economica del paese. Invitalia gestisce diversi programmi e iniziative volti a supportare la creazione di nuove imprese, l’innovazione, e l’industrializzazione, fornendo finanziamenti, incentivi e assistenza tecnica sia a imprese nazionali che internazionali desiderose di investire in Italia.

Contatti
Chi desiderasse ulteriori informazioni può scrivere a danilo.molaschi@bookingmyhotel.it
Oppure prendere appuntamento online direttamente con questo link: https://calendly.com/bookingmyhotel/bandi

Autore

  • Danilo Molaschi

    Danilo Molaschi è un architetto specializzato in economia e pianificazione urbanistica. Ha cominciato a lavorare con gli albergatori nel 2003, quando è diventato direttore dello sviluppo di business di Swisscom per l'Italia, entrando in contatto con i migliori imprenditori alberghieri italiani. Successivamente si è specializzato in servizi finanziari per albergatori, in particolare la locazione operativa e la finanza agevolata, diventando un consulente di direzione in grado di trovare i finanziamenti per far crescere economicamente le strutture alberghiere, realizzando i loro progetti, mantenendo un corretto e bilanciato controllo di gestione.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *