photo di Peggychoucair da Pixabayphoto di Peggychoucair da Pixabay

FareTurismo, appuntamento nazionale dedicato alla formazione, al lavoro e alle politiche turistiche, ideato e organizzato dalla Leader srl e giunto alla 23ª edizione avrà luogo presso l’Università Europea di Roma da mercoledì 20 a venerdì 22 marzo 2024. Nel corso delle giornate si terranno 2.000 colloqui di selezione per 500 profili ricercati con opportunità di assunzione o stage da parte delle 47 aziende (catene alberghiere, hotel, tour operator, terme, agenzie per il lavoro), che effettueranno giovedì 21 dalle ore 14 alle 18 e venerdì 22 marzo dalle ore 10 alle 14 e dalle 15 alle 18 (prenotabili dal sito fareturismo.it):

Con l’arrivo della stagione estiva, il turismo ritorna a dominare la scena in Italia, grazie alle numerosie località e bellezze naturali, che attirano visitatori dal mondo. La pandemia aveva sottratto nel 2022 ben 300mila lavoratori al turismo, in quanto il lungo periodo di chiusura aveva determinato l’esodo verso altri settori o il ricorso a sussidi statali; in aggiunta, la precarietà maggiore nel turismo (41%) rispetto al mondo del lavoro in generale (22%) e la cospicua quota di impieghi stagionali (14% contro il 2%) hanno sempre richiesto “normalità” e qualità del lavoro sia attraverso il costante aggiornamento professionale per gli occupati che la certificazione delle competenze per i neo addetti. Inoltre, hanno complicato il quadro le retribuzioni poco interessanti, ma soprattutto il disinteresse da parte del mondo giovanile ad accettare sacrifici nei fine settimana e buste paga affatto competitive rispetto a quelle dei coetanei inseriti in altre attività professionali.

Con il “Bonus Estate 2023” lo scorso anno il Governo cercò di far fronte alla carenza di personale e garantire stabilità occupazionale, riconoscendo un bonus pari al 15% della retribuzione lorda corrisposta in relazione al lavoro notturno e alle prestazioni di lavoro straordinario.

FareTurismo in questo momento storico rappresenta una preziosa opportunità per i giovani che progettano il proprio futuro professionale in questo straordinario mondo e per gli addetti ai lavori che desiderano aggiornarsi e confrontarsi secondo il seguente programma:

  • orientamento sulla formazione post diploma e post laurea e presentazione delle figure professionali: al mattino sarà presentata l’offerta formativa accademica e dell’Istruzione Tecnica Superiore ITS e i profili a cura dei manager di EHMA e Federalberghi Roma (hotellerie), delle Associazioni di SOLIDUS (ricevimento, cucina, sala, bar, piani, servizi), di Blastness (revenue e marketing);
  • colloqui di orientamento universitario (a cura degli psicologi di UEROrienta) e al lavoro;
  • seminari di aggiornamento a cura delle Organizzazioni di Categoria e delle Associazioni Professionali;
  • incontri dei Presidenti dei Corsi di Laurea in Turismo (SISTUR) e dei Dirigenti Scolastici degli Istituti alberghieri (RENAIA).

D’altronde, secondo i dati di FareTurismo, il lavoro nel Turismo è per il 70% irregolare, per il 60% a tempo parziale, per il 55% a chiamata, per il 40% precario e per il 20% stagionale; le retribuzioni sono notevolmente inferiori rispetto alla media degli altri settori economici e produttivi: l’80% dei lavoratori è inquadrato ai livelli più bassi dei Contratti Nazionali di Lavoro di Settore; complicano il quadro le retribuzioni poco interessanti per la domanda lavoro, ma soprattutto il disinteresse da parte dei giovani ad accettare sacrifici nei fine settimana e buste paga non competitive rispetto a quelle dei coetanei in altre attività professionali, senza giorni liberi e con turni pesanti per così poca gratificazione e senza prospettiva di crescita. Inoltre, la formazione scolastica di Istituti alberghieri e Tecnici necessita di competenze e di motivazioni di alto profilo; invece, i laureati sono sovra qualificati, cioè hanno un livello di istruzione che il mercato del lavoro di fatto non valorizza. Infine, su 19 Contratti Nazionali di Settore scaduti da anni la metà riguarda il turismo e il suo indotto, aspetto alquanto delicato per le politiche di lavoro del settore e circostanza che non gli dà credibilità oltre che fiducia in quanti desiderano investire il proprio futuro professionale.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *