Dal 17 al 19 maggio 2024, il CDSHotels Porto Giardino a Monopoli, in Puglia, ha ospitato Obiettivo X 2024, la convention annuale organizzata da OTA Viaggi. L’evento ha visto la partecipazione di circa 400 agenti di viaggio, insieme a numerosi partner e rappresentanti di rilievo del settore turistico, per discutere il tema “Il Valore Human nell’AI“​. Un valore che si è visto nell’organizzazione dell’evento, nel gioco di squadra di un team che reagisce prontamente agli imprevisti, trova soluzioni e fa sì che tutto sia perfetto. Come sa fare ogni agente di viaggio di fronte a un estate che si presenta particolare: come l’anno scorso dopo un buon advance booking il mercato ha rallentato e le prenotazioni si stanno distribuendo sui mesi di spalla rispetto ai mesi di picco. Per questo motivo OTA Viaggi è corsa ai ripari aggiungendo 10 strutture in più a catalogo per calmierare il mercato e accontentare anche chi non può permettersi le cifre di una vacanza mare ad agosto. D’altronde il direttore commerciale di OTA Viaggi, Massimo Diana, su questo è stato lapidario: “Non esiste più il last minute, noi non scenderemo mai sotto i valori dell’advance booking, ma dobbiamo accettare che c’è un mercato composto da ha ampia disponibilità di spesa e che possiamo conquistare con la migliore esperienza possibile, e una fetta di clienti che è ancora sensibile al prezzo e per i quali occorre fare uno sforzo nel trovare un’offerta adeguata. Per questo siamo arrivati a quota 106 strutture a catalogo, un bel salto rispetto alle 76 di appena 12 mesi fa. Abbiamo intercettato quelle che sono le esigenze di una parte del mercato, abbiamo cercato soprattutto soluzioni a tariffe un po’ più abbordabili per un’offerta basata su un buon rapporto qualità – prezzo. E’ anche per questo motivo che abbiamo deciso di semplificare il nostro sistema di pricing, includendo in particolare la tariffa nave direttamente nel nostro pacchetto, a un prezzo fisso indipendentemente dalla compagnia utilizzata e dal porto di partenza”.

Parlando del valore umano nell’era AI, Diana ha aggiunto: “Non esiste alcuna intelligenza artificiale in grado di riprodurre il sentimento che un agente di viaggio può trasmettere al proprio cliente. Quante volte, quando contattiamo i vari call center, attendiamo di premere il tasto nove per parlare con un operatore? Bene, noi di Ota abbiamo trasformato quel nove in uno zero: il primo numero sulla tastiera, che permette a qualsiasi agente di viaggio di interagire direttamente con noi, ottimizzando così il lavoro di tutti”.

Nella sucessiva tavola rotonda, moderata da Remo Vangelista, direttore responsabile di TTG Italia, ha visto interventi significativi da parte di Leonardo Massa, vice presidente Southern Europe della divisione crociere di MSC; Danilo Curzi, CEO e fondatore di Idee per Viaggiare; Maria Paola De Rosa, responsabile vendite corporate, trade e digital di AV Trenitalia; Tommaso Fumelli, vice presidente vendite Italia di ITA Airways; e Domenico Aprea, CEO di OTA Viaggi​ )

Leonardo Massa ha definito l’intelligenza artificiale come un “campo di frontiera” per il settore crocieristico. Ha sottolineato l’utilità dell’AI nella gestione di aspetti tecnici ed economici, mentre per l’esperienza a bordo, un elemento intangibile, l’AI è ancora in fase di studio.

Danilo Curzi ha evidenziato l’importanza dell’AI per la customizzazione e la gestione dei dati. Durante la pandemia, la sua azienda ha utilizzato un CRM per raccogliere dati e sviluppare offerte iper-personalizzate, anticipate in base ai profili dei clienti delle agenzie di viaggio.

Maria Paola De Rosa ha parlato della divisione Open Innovation di Trenitalia, che collabora con startup su progetti di manutenzione predittiva grazie all’AI. Ha illustrato anche come Trenitalia utilizzi chatbot su WhatsApp per migliorare la customer experience e gestire il post-vendita in modo proattivo.

Tommaso Fumelli ha descritto le applicazioni dell’AI nel trasporto aereo, come l’ottimizzazione degli aeromobili e il face boarding, che facilitano l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri. Ha inoltre menzionato i tool avanzati per la gestione automatica dei prezzi.

Domenico Aprea ha concluso analizzando i trend della stagione turistica, sottolineando la necessità di adottare l’Advanced Booking e l’AI per rimanere competitivi nel mercato.

Le sfide del futuro

L’intervento di Carlo Alberto Carnevale Maffè, professore della Bocconi, ha enfatizzato le tre principali sfide per le agenzie di viaggio: comprendere i trend di mercato, offrire nuovi servizi e innovare digitalmente. Ha sottolineato l’importanza dello spirito d’adattamento e dell’uso degli strumenti giusti, dai social media all’AI, per migliorare la relazione con i clienti e la produttività.

Un intervento motivazionale a cui ha dato ulteriore vigore Massimo Diana che ha chiuso l’evento con un ringraziamento speciale a tutti i partecipanti e ai partner, sottolineando il successo dell’edizione 2024 di Obiettivo X​ e invitato le agenzie viaggi a “Non mollare mai”.

Gli interventi, della durata complessiva di 3 ore e 40 minuti, hanno offerto contenuti ricchi e approfonditi su tematiche cruciali del settore: a condividere la loro conoscenza ed esperienza sono stati 22 tra esperti e professionisti, contribuendo così al valore complessivo dell’evento. Anche la copertura mediatica è stata significativa, con 9 testate giornalistiche e 2 radio che hanno seguito con grande interesse tutti gli appuntamenti.

Un evento come Obiettivo X ha richiesto una complessa logistica che ha visto coinvolti numerosi mezzi di trasporto per coordinare gli spostamenti di 277 partecipanti, peraltro in un giorno in cui era stato annunciato uno sciopero ferroviario, poi precedettatro: 25 aerei sono stati utilizzati per garantire la presenza di partecipanti e relatori, 17 treni sono stati selezionati per i trasferimenti regionali e interregionali, 19 bus sono stati adoperati per la logistica locale, facilitando gli spostamenti all’interno delle città ospitanti.
Grazie all’impegno e alla partecipazione di agenti, partner, ospiti e membri dello staff, è stato possibile conseguire risultati eccezionali che dimostrano l’impatto significativo di questo evento nel panorama turistico italiano. Questi successi testimoniano la dedizione di Ota Viaggi nel creare eventi informano, ispirano e mobilitano.

Autore

  • Domenico Palladino

    Domenico Palladino è editore, consulente marketing e formatore nei settori del travel, della ristorazione e degli eventi. Dal 2019 è direttore editoriale di qualitytravel.it, web magazine trade della travel & event industry. Gestisce inoltre i progetti editoriali di extralberghiero.it, dedicato agli operatori degli affitti brevi e cicloturismo360.it, per gli amanti del turismo su due ruote. Ha pubblicato per Hoepli il manuale "Digital Marketing Extra Alberghiero". Laureato in economia aziendale in Bocconi, indirizzo web marketing, giornalista dal 2001, ha oltre 15 anni di esperienza nel travel. Dal 2009 al 2015 è stato web project manager del magazine TTG Italia e delle fiere del gruppo. Dal 2015 al 2019 è stato direttore editoriale di webitmag.it, online magazine di Fiera Milano Media dedicato a turismo e tecnologia.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *