La Valtellina presenta, insieme al Cantone svizzero dei Grigioni, la Raetica Classica, un percorso ad anello che punta a valorizzare la scoperta del territorio a ritmo slow in bicicletta e con l’utilizzo del trasporto pubblico locale.
La Valtellina e la Svizzera sono da sempre attente all’ambiente e impegnate alla valorizzazione di itinerari che invitano i turisti a una scoperta sostenibile del territorio; con la Raetica Classica i viaggiatori ora possono ammirare la bellezza dei paesaggi della Valtellina attraverso le due ciclabili che si snodano lungo l’intera provincia, il Sentiero Valtellina e la Ciclabile Valchiavenna, e arrivare, anche con mezzi pubblici (bus, treni) fino in Svizzera.
Il percorso permette di vivere un vero e proprio viaggio esperienziale ed emozionante. Trattandosi di un itinerario circolare, non esiste un vero e proprio punto di inizio, ogni turista può costruire il tour e decidere il punto di partenza in base alle proprie esigenze e preferenze. Con il Sentiero Valtellina e la Ciclabile Valchiavenna si avrà la possibilità di scoprire borghi e luoghi iconici della Valtellina come Sondrio, capoluogo di provincia, Tirano, crocevia delle Alpi, e Chiavenna, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Il Trenino Rosso del Bernina, invece, farà da collegamento tra Valtellina e Svizzera, accompagnando i turisti fino a St. Moritz. La Raetica Classica rappresenta quindi un nuovo prodotto turistico in grado di soddisfare le esigenze di tutti quei turisti che sono alla ricerca di esperienze slow, che permettano di scoprire luoghi a ritmo con la natura.

L’idea di dare vita a questo nuovo prodotto turistico è nata nell’ambito del progetto Interreg Omnibus 4.0, che vede tra i partner Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Sondrio, Provincia di Sondrio, Comune di Livigno, Regione Lombardia e Cantone dei Grigioni. Con il supporto di Valtellina Turismo e l’ampia condivisione con il Cantone dei Grigioni e gli altri partner di progetto, Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Sondrio ha realizzato il flyer (in doppia lingua, italiano-tedesco e italiano-inglese) e i supporti comunicativi dal titolo “Fra palme e ghiacciai – 3 lingue, 2 paesi e 1 giro fantastico” scaricabili dal sito di destinazione

Il trenino rosso del Bernina

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *