Questa settimana mi dedico con piacere ad un bando realizzato al sud, per la precisione nella regione Campania. E’ un bando per gli investimenti delle imprese che a fronte di un investimento minimo di almeno 2 milioni di euro, offre contributi a fondo perduto fino al 70%. C’è tempo per candidarsi fino a fine anno: i finanziamenti regionali vogliono realizzare una strategia di sostegno con notevoli percentuali di fondo perduto, dedicati a tutte le imprese che desiderano crescere. In particolare, ritengo questo bando adatto per tutte le attività alberghiere che abbiano necessità finanziariamente ingenti da dedicare soprattutto alle opere di ristrutturazione edile, di riqualificazione del servizio, della formazione ed eventualmente anche della dotazione di software. Suggerisco pertanto di avvicinarsi a questo bando forti di una strategia ben studiata, da cui passi anche la formazione del personale, perché un albergo, per quanto bello possa essere, non può rinunciare ad offrire un servizio altamente professionale e qualificato.
Tutta la documentazione del bando è visionabile ai link:
https://regione.campania.it/assets/documents/dd-avviso-aiuti-imprese-n-284-del-17-04-2023.pdf
https://regione.campania.it/assets/documents/scheda-informativa-sensi-dell-art-49-del-reg-ue-n-20211060.pdf

Nome del bando

Regione Campania Contributi fondo perduto fino al 70% per gli investimenti delle imprese

Ente Erogatore

Regione Campania (PR Campania FESR 2021-2027, Priorità1. Ricerca Innovazione, Digitalizzazione e Competitività e POC Campania 2014-2020)

A chi è rivolto

Micro, piccole, medie e grandi imprese della Regione Campania.

Possono accedere all’agevolazione anche Imprese associate (Reti di imprese, Consorzi, Società consortili, ATS).

Cosa finanzia

Le spese ammissibili riguardano:

• investimenti produttivi (opere murarie, macchinari, impianti, attrezzature, software, consulenze)
• progetti di ricerca e sviluppo (miglioramento delle procedure aziendali)
• piani di formazione per la qualificazione delle competenze dei lavoratori

L’investimento minimo sul totale delle tre linee su esposte, deve essere pari a 2 milioni di Euro, fino ad un massimo di 34 milioni di Euro.

Quanto finanzia

Scheda riassuntiva dell’entità del contributo a fondo perduto per linea di progetto e tipologia di impresa (dimensione):

Dotazione finanziaria

Non specificata

Procedura Valutativa

L’istruttoria tecnico-amministrativa- finanziaria delle domande è svolta in applicazione dei criteri di selezione dei programmi regionali FESR e FSE 2021-2027 e del POC Campania 2014/2020

Tempi di realizzazione dei lavori

Non specificata

Termini di presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2023

Contatti

Chi desiderasse ulteriori informazioni può scrivere a danilo.molaschi@bookingmyhotel.it

Oppure prendere appuntamento online direttamente con questo link: https://calendly.com/bookingmyhotel/bandi

Autore

  • Danilo Molaschi

    Danilo Molaschi è un architetto specializzato in economia e pianificazione urbanistica. Ha cominciato a lavorare con gli albergatori nel 2003, quando è diventato direttore dello sviluppo di business di Swisscom per l'Italia, entrando in contatto con i migliori imprenditori alberghieri italiani. Successivamente si è specializzato in servizi finanziari per albergatori, in particolare la locazione operativa e la finanza agevolata, diventando un consulente di direzione in grado di trovare i finanziamenti per far crescere economicamente le strutture alberghiere, realizzando i loro progetti, mantenendo un corretto e bilanciato controllo di gestione.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *