Il recente Congresso annuale di Relais & Châteaux si è concluso dopo due giorni di intensi dibattiti, panel, workshop e conferenze, offrendo agli intervenuti uno sguardo approfondito sui settori in costante evoluzione dell’ospitalità, della gastronomia e della tecnologia. Tra i partecipanti che hanno arricchito i vari panel, spiccano personalità di rilievo come il Ministro della Cultura della Danimarca, Jakob Engel-Schmidt, che ha dato il benvenuto all’associazione. Altro momento di rilievo è stato il panel sul successo mondiale della rivoluzione alimentare danese, moderato da Mauro Colagreco, Chef e Vicepresidente di Relais & Châteaux, Claus Meyer, cofondatore del ristorante Noma, Melina Shannon-Dipietro, Executive Director della Fondazione MAD, e Andrea Petrini, scrittore e trendsetter.
Un altro interessante panel ha affrontato il tema delle “Chiavi per un’architettura e un design di impatto”, con interventi di David Zahle, architetto e partner di Big Architects a Copenaghen, Oihana Subijana, Maître de Maison del Relais & Châteaux Akelarre Restaurant & Hotel a San Sebastián, e Salvatore Orlacchio, co-proprietario del Relais & Châteaux Borgo Santandrea ad Amalfi. Il programma ha incluso anche due workshop sulla desiderabilità di hotel e ristoranti, e due conferenze focalizzate sul benessere e le prestazioni, ispirate al modello danese, e sull’approccio all’intelligenza artificiale.

La presentazione della strategia a lungo termine è stata affidata a Laurent Gardinier, Presidente di Relais & Châteaux, che ha delineato l’obiettivo di sviluppare e consolidare la rete di 580 hotel e ristoranti in 65 Paesi. Gardinier ha sottolineato l’importanza di concentrarsi sulla qualità e di intensificare gli sforzi in materia di sostenibilità, annunciando l’intenzione di rendere Relais & Châteaux un punto di riferimento globale per l’ospitalità sostenibile.

Il Congresso ha visto anche la consegna di dieci premi per celebrare l’impegno e i successi degli associati in varie discipline, tra cui gastronomia, benessere e responsabilità ambientale. Laurent Gardinier ha chiuso l’evento invitando i delegati al prossimo Congresso nel 2024 a Parigi, in occasione del 70° anniversario dell’associazione.

Durante l’evento sono inoltre stati assegnati i Relais & Châteaux Trophies 2024: premi che ogni anno vengono assegnati a figure che incarnano la passione per la propria professione e, ciascuno nella propria disciplina, sono di ispirazione per tutti i colleghi. Sono nove in totale le dimore a cui sono stati assegnati questi riconoscimenti durante il Congresso di Copehnagen per premiare la loro dedizione alla perfezione, l’eccellenza quotidiana, l’entusiasmo e l’impegno.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *