Riapre Almar Jesolo Resort & Spa, in sicurezza e comfort

In quella che si preannuncia un’estate all’insegna della vacanza nel Belpaese, Almar Jesolo Resort & Spa, elegante resort cinque stelle si prepara ad inaugurare la stagione il 28 Maggio.
Il resort fronte mare è da sempre sinonimo di eccellenza, eleganza, qualità e benessere coniugate con creatività e passione e un unico obiettivo: la soddisfazione dell’Ospite.

Molteplici gli interventi per la stagione 2020 a garanzia di un soggiorno senza pensieri e in ottemperanza a tutte le normative emanate dagli organi preposti. Almar eseguirà un fermo camere di 72 ore al termine di ogni occupazione, così da permettere non solo procedure di sanificazione profonda, ma anche di lasciar “decadere” ogni eventuale traccia di virus così come indicato da OMS/ISS. Le ampie logge coperte e arredate con divani e chaises-longues permetteranno agli Ospiti di godere in totale tranquillità e riservatezza di uno spazio esterno personale dedicato direttamente nelle proprie camere.

Per quanto concerne la ristorazione, la prima colazione sarà servita in monoporzioni sigillate, con proposte di set breakfast menu per sperimentare i sapori della cucina del mondo, tra cui quella giapponese, cinese o russa. Ci sarà una grande area dedicata allo show-cooking. Mentre per pranzi e cene si prediligerà l’area esterna, attrezzata con tre nuove vele per permettere una più ampia disposizione dei tavoli e più libertà.

In spiaggia, la distanza tra gli ombrelloni sarà maggiore di quanto previsto dalle disposizioni, superando i 5 metri. Per la totale privacy e il maggior comfort degli Ospiti, le postazioni sono state inoltre attrezzate in modo da permettere il servizio di somministrazione bevande e alimenti direttamente al tavolo dell’ombrellone.

Alla SPA Almablu tutto è stato organizzato seguendo rigorosamente le direttive per le SPA e i protocolli per centri estetici, dalla sanificazione degli ambienti all’uso di dispositivi di sicurezza. Nei 30 minuti lasciati liberi tra un trattamento e l’altro le operatrici cambieranno divisa, igienizzeranno gli strumenti e sanificheranno le cabine. La zona umida invece rimarrà chiusa.

Corsi personalizzati garantiranno l’offerta sportiva. Nel programma corsi di Pilates, Ginnastica Posturale, Tai Chi, Hatha Yoga, Ashtanga Vinyasa Yoga e Stretching dei Meridiani saranno a disposizione su prenotazione per un massimo di 3 persone alla volta.
La piscina – tra le più grandi di tutta l’area adriatica (70x15metri) – sarà trattata secondo quanto prescritto dalle normative e agli Ospiti saranno garantiti gli spazi previsti in ottemperanza alle distanze di sicurezza.

Infine Almar Jesolo metterà a disposizione degli Ospiti un raffinato gel igienizzante, inserito anche nella linea di cortesia delle camere, e sviluppato dalla Dr. Vranjes Firenze, dal 1983 leader nel settore dell’arredo olfattivo e dell’aromaterapia. Il noto laboratorio fiorentino ha infatti realizzato esclusivi gel igienizzanti con alcune delle sue profumazioni più famose.

Nulla è stato dimenticato; tutto è stato rivisto e riorganizzato con un solo obiettivo: la certezza di tornare ad accogliere gli Ospiti in tutta sicurezza e serenità, nel segno dell’eccellenza, dell’eleganza e della squisita cortesia tipici di Almar Jesolo Resort & Spa.

“Desideriamo oggi più che mai garantire una vacanza piacevole e rilassante a tutti i nostri Ospiti e anche a coloro che in questo periodo hanno lavorato incessantemente per la nostra salute – afferma Luca Boccato AD di HNH Hospitality, di cui Almar Jesolo costituisce simbolo di eccellenza – Abbiamo infatti deciso di donare 100 soggiorni di 2 notti per 2 persone agli operatori sanitari del Covid Hospital di Jesolo”. Continua Boccato: “Un piccolo segno di gratitudine per chi, attraverso il proprio lavoro e la propria professionalità, ha salvato molte vite e oggi ci consente di guardare al futuro con rinnovata fiducia”.

Conclude, Igor Chinellato, General Manager di Almar: “L’hotel seguirà il protocollo di sicurezza del Gruppo e adotterà anche misure specifiche. Di fatto oltre alle operazioni di sanificazione di tutti gli ambienti, segnaletica di distanziamento sociale negli spazi comuni, gestione degli spazi e dei flussi in entrata e uscita nei ristoranti, abbiamo previsto anche la presenza di un Covid manager”, e aggiunge: “Il nostro menù à la carte sarà comodamente consultabile da smartphone – nelle pagine del sito ufficiale – o dai tablet disponibili in resort e rigorosamente sanificati dopo ogni utilizzo. L’assegnazione delle camere avverrà prediligendo quelle non utilizzate da 72 ore” – e conclude – “La struttura è dotata di spazi interni ed esterni molto ampi, studiati inizialmente per offrire un’esperienza di privacy e relax, e ora rivelatisi ideali anche per il mantenimento delle distanze sociali imposte dalle norme di sicurezza anti-Covid”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *