Da metà aprile il Garden Toscana Resort è uscito dall’orbita Valtur ed è ufficialmente rientrato nelle disponibilità della proprietà che darà al complesso una nuova gestione e un nuovo piano di sviluppo pluriennale.

Il resort, oltre a cambiare totalmente gestione, modifica la denominazione commerciale presentandosi al mercato come Life Resort Garden Toscana, nome frutto della collaborazione con il brand Life Resorts che ha messo a punto un progetto di riposizionamento tailor made, ritagliato sugli asset della struttura e rivolto a un target medio-alto, sensibile al prodotto luxury.

Obiettivo della nuova gestione è collocare il Life Resort Garden Toscana tra le strutture di riferimento dell’area centro-nord Italia per ciò che concerne l’offerta leisure e per il MICE. L’intento che accompagna la riapertura è sostenuto dalle parole chiave eccellenza, qualità dei servizi e valorizzazione della location.

Il Life Resort Garden Toscana sarà distribuito in Italia e all’estero attraverso una selezione di partner altamente qualificati che nei prossimi giorni saranno ufficializzati e con la prospettiva già definita, per il 2019, di un’apertura stagionale molto ampia che andrà da marzo a novembre, mentre quella dell’anno in corso prevede la conclusione dell’operatività estiva a metà a ottobre.

Il riposizionamento qualitativo del resort in termini di servizi si integra in un processo di riqualificazione già avviato, che negli ultimi quattro anni, tra le altre cose, ha visto il totale rifacimento di tutte le camere, corredandole di tutti i comfort e di pezzi di arredamento in linea con gli standard qualitativi del mercato, dal design italiano, raffinatamente contemporaneo.

Punto cardine del nuovo piano di sviluppo in chiave balneare e congressuale, anche in prospettiva di una stagionalità più lunga, è la capitalizzazione dell’unicità offerta dalla struttura, data dal suo contesto naturalistico straordinario, con un vero e proprio polmone verde di 14 ettari che circonda le 430 camere, da dotazioni riservate alle famiglie come club per bambini e ragazzi, differenziati per fasce di età, family room, minigolf tridimensionale (tra i più famosi d’Europa), pista indoor di auto e moto elettriche per bimbi, bowling e da un’area MICE con 3 sale conferenze modulabili – capienza di 500 posti – e un teatro da 800 posti a sedere.

Senza dimenticare la modernissima SPA di ben 700 metri quadrati, gli impianti sportivi, simili a quelli di un vero e proprio circolo, e il territorio circostante con eccellenze di fama internazionale legate all’arte, alla cultura e all’enogastronomia Made in Italy.

Come ha sottolineato la proprietà, il rafforzamento del livello qualitativo dell’offerta prosegue con lo stanziamento strategico di nuove risorse finalizzate al miglioramento strutturale, dei servizi e al potenziamento del personale impegnato presso la struttura, per soddisfare appieno target distinti come le famiglie, gli amanti di sport e benessere, e il settore congressuale che può contare su spazi raramente presenti sul mercato.

Autore

Condividi: