Ripartono le crociere, stop alle discoteche. Obbligo mascherina dalle 18:00 alle 6:00

L’estate del Covid-19 non trova pace e se da una parte il turismo può salutare con favore la timida ripartenza delle crociere con MSC Grandiosa che ha preso il largo il 16 agosto dal porto di Genova dopo tutte le operazioni previste per la messa in sicurezza, dall’altra la risalita dei contagi in Italia ha indotto il Governo a prendere delle misure che evitino di ripetere quella progressione geometrica delle infezioni che a marzo ha portato alla chiusura delle scuole.

In questa direzione va l’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che impone la chiusura di discoteche e locali da ball all’aperto o al chiuso fino al 7 settembre, a meno di nuovo ordine e senza possibilità di deroga da parte delle regioni. Torna inoltre l’obbligo di mascherina in tutti i locali aperti al pubblico e nelle zone dove non è possibile evitare assembramenti, ma solo dalle 18 alle 6 del mattino successivo. Una serie di regole anti movida con lo scopo di limitare il contagio tra i giovani e invitare ulteriormente al rispetto delle regole, ma che rischia di rovinare le vacanze a chi aveva deciso di passarle in Italia.

Intanto a Genova si festeggia la ripartenza del turismo, ma con tutte le incognite del caso. Gianni Onorato, CEO di MSC Cruises, ha commentato: “È un vero piacere per me essere a bordo di MSC Grandiosa e tornare a viaggiare sulla prima delle nostre navi rientrata in servizio e poter dare il benvenuto ai nostri ospiti. Il nostro obiettivo principale in questi ultimi mesi è stato quello di mettere in atto le giuste misure a tutela della salute e della sicurezza dei nostri ospiti, dell’equipaggio e delle comunità locali che visiteremo. Allo stesso tempo, abbiamo lavorato per garantire ai nostri ospiti una vacanza in crociera durante la quale potessero godere di tutti quei momenti che hanno sempre apprezzato, dall’intrattenimento alle attività a bordo, fino alle visite a terra protette”.

MSC Grandiosa è la prima nave della flotta MSC Crociere ad accogliere nuovamente gli ospiti a bordo ed è la prima nave ad attuare il protocollo di sicurezza e salute ideato dalla Compagnia. I passeggeri sono arrivati al terminal crociere secondo le fasce orarie loro assegnate in fase di check in e seguendo le nuove procedure di screening indicate dal protocollo che prevede: il controllo della temperatura, l’analisi medica attraverso un questionario sanitario e un tampone antigene COVID-19 per ogni ospite prima dell’imbarco. Dopo aver completato queste fasi e, solo dopo aver atteso nel terminal i risultati del test, gli ospiti idonei a viaggiare si sono imbarcati sulla nave secondo le nuove procedure che includono anche l’igienizzazione del bagaglio a mano e di quello in stiva.

A tutti gli ospiti è stato consegnato un braccialetto MSC for Me in omaggio, che consente di effettuare tutte le operazioni in modalità contactless, come l’apertura della porta della cabina o i pagamenti, e contribuirà anche di tracciare, se necessario, i contatti di prossimità. Inoltre, nelle ultime settimane, tutti i membri dell’equipaggio sono stati sottoposti a misure di screening sanitario altrettanto rigorose, che hanno incluso 3 test COVID-19 effettuati in diversi momenti e un periodo di isolamento prima di iniziare le attività di bordo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *